Terremoto, a Zagabria due scosse fortissime: 15enne in gravi condizioni

Due forti scosse di terremoto hanno svegliato Zagabria, capitale della Croazia. I due sisma hanno avuto magnitudo 5.4 e 4.6. Avvertita la scossa a Pesaro.

Terremoto Zagabria
L’epicentro della scossa di terremoto (via Screenshot)

Due forti scosse di terremoto hanno colpito stamattina Zagabria, capitale della Croazia. Il sisma è stato violento, tanto da provocare dei danni alle abitazioni e non solo. Infatti in seguito al terremoto è stato ferito un ragazzo di 15 anni, che adesso è ricoverato in ospedale in condizioni gravissime.

In un primo momento il giovane era stato dato per morto, ritrovato schiacciato in seguito al crollo di un palazzo. Fortunatamente poi ha dato segni di vita ed adesso lotta per non morire. In seguito al crollo sono stati riportati altri tre feriti lievi.

Le scosse hanno provocato non solo danni alle abitazioni, ma anche alle chiese ed al Centro Storico della città. Adesso la Croazia si trova ad affrontare una situazione difficilissima, visto che è in momentaneo lockdown per evitare la diffusione del Coronavirus tra i propri cittadini.

Terremoto Zagabria, due scosse alle prime ore del mattino

Terremoto Zagabria
La terra trema in Croazia (via Getty Images)

Due scosse intorno alle 6:24 ed alle 7:01 del mattino hannos vegliato i cittadini croati. Come segnalano i sismografi dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) la prima avrebbe toccato l’intensità 5.4 della scala Richeter, mentre la seconda sarebe stata di 4.9 d’intensità.

Due sismi intensi con epicentro o localizzato a 4 chilometri a sudovest di Kasina. Inoltre entrambi i sisma si sono verificati a 10km di profondità. Dopo la scossa la gente è corsa ai ripari scendendo in strada.

Fortunatamente il sisma non ha inflitto danni alla centrale nucleare di Krsko, in territorio sloveno e distante circa 60 km da Zagabria, come assicura proprio il management della centrale stessa.

Inoltre il terremoto è stato talmente forte che anche i cittadini di Pesaro sono riusciti ad avvertirlo, con molte persone svegliate alle prime ore del mattino. Nel Pesarese però non ci sono stati danni, come riporta una nota rilasciata dalla Protezione Civile.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle notizie di Cronaca, CLICCA QUI !