CONDIVIDI

La Cina annuncia la riapertura dei voli verso l’Italia. Ma il Ministero della Salute italiano non ci sta e subito smentisce quanto dichiarato.

Cina
Per il governo cinese riaperti i voli verso l’Italia (via Getty Images)

Il governo cinese nella gironata di ieri ha lanciato una clamorosa indiscrezione. Secondo il governo sarebbero state riaperte alcune rotte aeree con l’Italia, dopo l’incontro tra il vice ministro degli Esteri e l’ambasciatore italiano a Pechino.

Così, sempre secondo quanto riportato dal Governo cinese, l’Italia sarebbe pronta a far un passo indietro per riaprire alcuni collegamenti aerei, dopo la “grade irritazione” del Governo Cinese dopo il blocco imposto.

L’annuncio del governo cinese però non ha ritrovato nessun riscontro positivo da parte della Farnesina, che si limita a confermare solamente a confermare l’incontro avvenuto tra l’ambasciatore ed il governo cinese.

Cina, arriva l’annuncio: “Italia disposta a riaprire i voli”

Giappone nave in quarantena
Giappone, nave in quarantena per il coronavirus: coinvolti 35 italiani (Foto: Getty)

La clamorosa indiscrezione è partito dal ministero degli Esteri di Pechino, secondo la quale l’Italia avrebbe mostrato un’interesse nella riapertura di alcuni collegamenti aerei. Nell’incontro tra i due esponenti dei due paesi, il governo cinese ha mostrato “grande insoddisfazione per la reazione eccessiva“.

Dopo la reazione di fastidio mostrata dalla Cina, l’ambasciatore italiano Luca Ferrari avrebbe mostrato interesse nellla riapertura di alcuni voli. Come abbiamo anticipato l’Italia ha confermato l’incontro, ma ancora deve confermare quanto riferito dal governo cinese. Infatti la Farnesina ha confermato che il blocco è stato preso per tranquilliazzare l’opinione pubblica.

Con il provvedimento preso dall’Italia, erano stati bloccati anche i voli cargo, un potenziale danno per le imprese italiane. Per questo motivo, il governo italiano ha deciso di riattivare solamente i voli commerciali.

Nei giorni successivi Sergio Mattarella e Luigi Di Maio, hanno deciso di incontrare l’ambasciatore cinese per cercare di ricostruire lo strappo. Al momento però la situazione non sembra sbloccarsi, con la matassa che sembra ancora difficile da sbrogliarsi. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, con il governo italiano che proverà a fare di tutto per ricucire i rapporti.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo della Politica Italiana, CLICCA QUI !