Coronavirus, crolla il costo della benzina: i nuovi prezzi

Coronavirus, crolla il costo della benzina: ecco i nuovi prezzi previsti da questa settimana

Prezzo benzina coronavirus
Coronavirus, crolla il costo della benzina: i nuovi prezzi (Foto: Pixabay)

Il mercato mondiale sta subendo delle forti ripercussioni legate all’evolversi della situazione del coronavirus. Il rischio pandemia, la difficoltà di circolazione di persone e merci, stanno bloccando il processo di globalizzazione a cui eravamo abituati. Tutto questo si riverbera anche nella nostra vita di tutti i giorni, non solo per i rischi sulla nostra salute, ma anche per il costo della vita. Il mercato dell’auto si è dovuto adeguare a questa nuova emergenza, con blocchi della produzione di alcune multinazionali che operano in Cina (vedi la Toyota). Connesso a questo cambia anche il prezzo della benzina e dei carburanti. Una buona notizia che riguarda gli automobilisti italiani, attesi nei prossimi giorni da un risparmio nei rifornimenti per i propri veicoli. Secondo il bollettino Figisc e Anisa Confcommercio si segnala la possibilità di ulteriori ribassi del prezzo finale dell’ordine di 0,5-0,7 cent al litro.

Tutto questo è collegato al calo del prezzo del greggio, dovuto alla diffusione del virus cinese (casi riscontrati anche in Arabia Saudita) e alle ripercussioni che comporta nel mercato globale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, bambino sano nato da donna infetta – FOTO

Coronavirus, crolla il costo della benzina: i nuovi prezzi

Benzina coronavirus crollo prezzi
Coronavirus, crolla il costo della benzina: i nuovi prezzi (Foto: Pixabay)

Già la scorsa settimana l’Eni, aveva deciso un ribasso del prezzo del carburante consigliato ai gestori di 1 centesimo al litro su benzina e diesel. Questo ha portato il prezzo italiano medio della benzina a 1,580 euro al litro (nella modalità self service) e a 1,472 euro per il diesel. Un minimo da un po’ di tempo a questa parte.

Questo crollo dei costi del petrolio sono strettamente legati ai dubbi dei Paesi produttori riguardo la diffusione del coronavirus, e le limitazioni nella circolazione delle merci. Un’influenza pesante nel mercato globale che non risparmia nessun settore. La situazione straordinaria starebbe portando i Paesi dell’Opec (i produttori di petrolio) ad anticipare un vertice internazionale, inizialmente programmato per il 5 e 6 marzo, alla presenza anche della Russia di Putin. A Vienna tra oggi e domani (4-5 febbraio) andrà in scena la riunione del comitato tecnico, con attesi ulteriori cambiamenti anche sul prezzo della benzina.

Per una volta l’emergenza porta dei vantaggi per le tasche di ognuno di noi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, 4 Regioni italiane chiedono isolamento bambini a scuola