CONDIVIDI

Coronavirus, aggiornati i numeri dell’epidemia. Il bilancio si aggrava sia per i morti che per i contagiati

Coronavirus Inghilterra
Coronavirus, epidemia in crescita ©Getty Images

La Commissione nazionale per la salute del Governo cinese ha aggiornato i dati relativi alla diffusione del Coronavirus. I dati, come nelle previsioni, sono in continua crescita. Prosegue infatti l’aumento del numero dei morti e dei contagiati, in un trend destinato, purtroppo, a rimanere tale in Cina e non solo nelle prossime settimane.

Coronavirus, oltre 300 morti in Cina

Nell’aggiornamento quotidiano fornito ieri nella tarda serata italiana, il numero dei morti è salito a 304, con 45 nuovi decessi registrati per il virus, nella provincia di Hubei-Wuhan, la più colpita dall’epidemia. Deciso rialzo anche nel numero dei contagiati che ha superato quanto 14.300 a livello nazionale.

Potrebbe interessarti >>> Coronavirus, come comportarsi nelle Scuole 

Un dato molto preoccupante considerato che il picco deve essere ancora raggiunto. Peraltro, oltre a morti e contagi per il Coronavirus, le autorità cinese hanno segnalato anche un focolaio di influenza aviaria nella provincia dell’Hunan con l’abbattimento di 20mila polli dopo la conferma del contagio. Un particolare che potrebbe ulteriormente aggravare la situazione considerando che Hubei e Hunan sono due province confinanti.

Coronavirus sintomi
(Foto: Getty)

Primo morto fuori dalla Cina

Intanto l’Organizzazione Mondiale per la Sanità ha comunicato il primo decesso dovuto al Coronavirus, avvenuto fuori dalla Cina. Un uomo di 44 anni è morto sabato nelle Filippine dove era arrivato per un viaggio. Il 44enne era residente nella provincia di Wuhan e, durante il soggiorno nel paese asiatico, ha iniziato a manifestare i vari sintomi riconducibili alla malattia che, in seguito, sono risultati fatali.

La Germania, nel frattempo, deve fronteggiare due contagiati. Si tratta di due persone rimpatriate da Wuhan, poste in isolamento in un ospedale specializzato a Francoforte. Sull’aereo che li ha riportati in Germania, con loro c’erano altre 120 persone.

Leggi ancheCoronavirus, già 12mila casi nel mondo: i dieci Paesi più colpiti

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24