Addio Di Maio, il messaggio del Movimento 5 Stelle: “Grazie di tutto”

Addio Di Maio, il M5S decide di salutare definitivamente il proprio ex leader. Con un piccolo messaggio tramite i canali ufficiali, il gruppo politico ha messo un punto alla propria storia. 

Di Maio conte
Altro terremoto in casa Movimento 5 Stelle (via Getty images)

L’addio di Di Maio ha scosso non poche persone. Il leader del Movimento 5 Stelle, come vi abbiamo raccontato oggi, alla fine ha deciso di fare un passo indietro e lasciare la guida del partito. Una mossa davvero forte e per moltissimi inaspettata. Certo, c’erano state delle avvisaglie, qualche problemino d’intesa, ma i più non avrebbero mai scommesso neanche un euro sulla possibilità di un addio, di un taglio netto e profondo. Sono anni ormai che Luigi Di Maio è legato al Movimento 5 Stelle e viceversa, in un rapporto di reciproca influenza e perfezionamento. Da giovanissimo il napoletano aveva abbracciato la causa del partito, ed ora ha deciso di cambiare definitivamente aria.

LEGGI ANCHE —> Fabio Volo attacca Salvini: “Bussa ai camorristi, stron**!”

Addio Di Maio, il messaggio del Movimento 5 Stelle: “Grazie di tutto”

Di Maio
Di Maio (Getty Images)

Il Movimento 5 Stelle sta per andare in contro ai propri stati generali. Le alte cariche del partito dovranno fare delle profonde analisi e comprendere quale sarà il futuro del partito, gli errori commessi e cosa cambiare. Da oggi, inoltre, la classe dirigente pentastellata dovrà anche occuparsi di un altro problema, ovvero di trovare il proprio nuovo leader. Serve una nuova figura, un nuovo volto, qualcuno a cui affidare definitivamente il futuro del movimento pentastellato. Intanto, sull’account Twitter ufficiale dei gialli, è stato dato l’addio all’ex leader del M5S:

LEGGI ANCHE —> Roma, polemica tra Salvini e la Raggi: “Hai stufato, vai a lavorare”

“A Luigi Di Maio va il nostro grazie. Per l’impegno profuso, per la passione, per averci sempre messo la faccia, per aver girato l’Italia in lungo e in largo in mille campagne elettorali, e per aver portato il Movimento 5 Stelle ad essere la prima forza politica in Parlamento”.

LEGGI ANCHE —> Di Maio lascia la guida del M5S, Conte: “E’ stato pressato”