Scandalo Onu, ragazzine abusate ad Haiti: lo scempio dei soldati

0

Scandalo Onu, centinaia di ragazzine abusate: lo scempio compiuto dai soldati di Haiti

Scandalo Onu soldati Haiti
Scandalo Onu, ragazzine abusate ad Haiti: lo scempio dei soldati (Foto: Getty)

Le forze di pace delle Nazioni Unite hanno generato centinaia di bambini mentre erano dispiegate ad Haiti, dopo di che hanno abbandonato le loro giovani madri (molte minorenni e abusate), lasciandole in condizioni di estrema povertà. Secondo uno studio sulla missione di pace più lunga della storia da parte dei caschi blu dell’Onu, le ragazze di 11 anni avrebbero scambiato sesso per cibo o “poche monete” in modo da poter sopravvivere tra le turbolenze politiche e le conseguenze del terremoto del 2010.

Dopo essere state abusate sessualmente, sono state “lasciate nella miseria” per crescere da sole i loro figli, secondo il rapporto del Times. Il problema era così diffuso che la gente del posto aveva persino un nome per questo. Secondo quanto riferito, i bambini generati da operatori umanitari delle Nazioni Unite sono stati soprannominati “Petit Minustah“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, adesca una 15enne e viene condannato

Scandalo Onu, ragazzine abusate sessualmente: gli esiti della ricerc

Ragazzine abusate Haiti
Scandalo Onu, ragazzine abusate dai soldati ad Haiti (Foto: Getty)

Il team di ricerca è stato guidato da Sabine Lee, dell’Università di Birmingham, e ha condotto oltre 2.500 interviste con persone che vivono vicino alle basi delle Nazioni Unite nel paese, tra giugno e agosto 2017. I bambini frutto delle relazioni dei soldati dell’Onu, sono stati sollevati come un problema, solamente nell’ultimo periodo, rompendo un muro di omertà che durava da qualche anno. La professoressa Lee ha affermato che è impossibile dichiarare un numero definitivo di bambini generati da peacekeeper, ma ha aggiunto che “la maggior parte dei ricercatori e dei funzionari delle ONG concorderebbero sul fatto che centinaia sono una stima credibile”. “È un problema pervasivo, non casi isolati”, ha continuato. “La moltitudine di storie e di sfruttamenti sessuali reiterati, è purtroppo una realtà con la quale fare i conti in modo significativo. Era diventata quasi una prassi”.

Purtroppo non è la prima volta che oscenità del genere avvengono nei paesi più disastrati del mondo. Ad esempio le accuse di sesso infantile hanno visto coinvolti anche 114 soldati dello Sri Lanka pochi anni fa. Una portavoce delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace ha condannato il “comportamento orribile” di alcuni dei suoi operatori, assicurando che verrà fatta luce su queste vicende, per evitare che possano ripetersi in futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Solstizio d’Inverno: arriva il freddo… aspettando la cometa aliena!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui