CONDIVIDI

Nadia Toffa, presentata ieri la Fondazione in sua memoria. Ma una decisione maturata lascia i fan parecchio contrariati. 

Nadia Toffa madre
Nadia Toffa (foto Web)

Nadia Toffa, il profilo Twitter è in chiusura. Dopo l’addio alla sua pagina Facebook, sta per sfumare via anche il social dei cinguettii. Ad annunciarlo è stata la fondazione per lei creata, Fondazione Nadia Toffa, presentata ieri a Palazzo Loggia a Brescia.

La decisione è stata comunicata col seguente messaggio: “Con la presentazione ufficiale della Fondazione Nadia Toffa il profilo Twitter verrà chiuso. Gli unici canali ufficiali per seguire le attività della fondazione saranno Facebook e Instagram. Un abbraccio a tutti”. 

Nadia Toffa, chiude l’account Twitter: i fan protestano

Una notizia, tuttavia, che ha lasciato parecchio dispiacere. “Non toglieteci i suoi ricordi”, scrivono infatti molti fan attraverso i vari canali virtuali. Ed è effettivamente questa la richiesta collettiva: non disattivare l’account, così da poter sempre rileggere quanto scriveva la nota giornalista lombarda. E chissà che non segua un ripensamento dopo questa richiesta unanime.

La fondazione, intanto, si dedicherà in particolare su tre fronti: la salute, l’ambiente e il sociale. Pronte già tre tappe primarie: l’Istituto neurologico Carlo Besta di Milano, dove Nadia è stata in cura, il reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Annunziata di Taranto e alcune associazioni che operano nel territorio della Terra dei fuochi, argomento su cui Nadia si è sempre battuta duramente nel corso de ‘Le Iene’.

“Nella sua vita Nadia si è sempre battuta per far sentire la voce di chi non viene ascoltato, per portare alla ribalta questioni lasciate in sospeso e per dare un aiuto concreto. Con questi stessi principi diamo vita alla fondazione”, ha riferito ieri la madre Margherita Rebuffoni.