violenza

Ora è allarme vero. Dopo i numerosi casi di violenza sessuale contro le donne che hanno sconvolto l’Italia, da Milano arriva la notizia di un tentato stupro ai danni di una ragazzina di soli 13 anni.

Le forze dell’ordine mantengono il più stretto riserbo sul caso essendo coinvolta una minorenne. Come riporta Libero, l’aggressione si è verificata mercoledì 27 settembre. La ragazzina è stata aggredita da un uomo in strada che è poi fuggito. La 13enne è stata trasportata alla clinica Mangiagalli dove c’è un centro specializzato in violenze sessuali.

Sul caso sta indagando la Squadra Mobile di Milano. La ragazzina potrebbe aver subito dei palpeggiamenti in diverse zone del corpo. L’aggressione alla 13enne arriva dopo quella ai danni di una bambina cinese di soli sei anni. Nei giorni scorsi, in zona Chinatown, un uomo ha trascinato la bambina in un palazzo per abusare di lei. La piccola, però, scrive Libero, è riuscita a scappare.

Il numero sempre crescente di violenze sessuali consumate o tentate spaventa non solo le donne ma anche le forze dell’ordine alle prese con una vera emergenza. Dallo stupro di Rimini, avvenuto a fine agosto ai danni di una turista polacca e di una trans peruviana, il numero è aumentato a dimisura. Sono numerosi, infatti, i casi registrati a Milano, Firenze e Roma.