(Websource / Metro.co.uk)

Arriva dall’Inghilterra, precisamente da Poulton-Le-Fylde, una storia che è davvero molto particolare e fa riflettere. Questa vede protagonista Michaela Armer, una donna di 47 anni che ha vissuto un’esperienza incredibile.

La storia di Michaela Armer 

Questa donna due anni fa improvvisamente ha perso il suo accento del Lancashire come un effetto collaterale, secondo lei, di una risonanza magnetica. E si sveglia assumendo a rotazione quello cinese, sudafricano, italiano, francese e polacco. La malattia in questione si chiama sindrome dell’accento straniero ed è una disfunzione neurologica associata a un ictus oppure a un trauma cranico importante.