Meteo, l’anticiclone spegne il Natale: resiste qualche nota instabile

La situazione meteo sulla penisola italiana appare caratterizzata dall’anticiclone africano: tutte le previsioni per i prossimi giorni. 

Anche nei prossimi giorni la situazione meteorologica sulla penisola italiana continuerà ad essere condizionata dall’anticiclone africano. Infatti avremo una certa stabilità su gran parte della penisola italiana: resiste qualche nota instabile.

Meteo
La situazione meteo sulla penisola italiana nei prossimi giorni (via Pixabay)

In questi giorni stiamo vedendo una stagione invernale che è sostanzialmente in stand-by. Tutto ciò è dovuto dalla presenza dell’anticiclone africano che sarà sempre più forte nei prossimi giorni. Quindi chi sperava in un Natale freddo non può che rimanere deluso, visto che nel giorno della festività più amata dagli italiani ci potrebbero essere temperature addirittura da maglia a mezze maniche. Tutto ciò nonostante il transito di una debole perturbazione che riporterà qualche pioggia al Nord e sulla Toscana.

Queste note instabile non fermeranno una vasta area di matrice africana che sta acquistando sempre più energia. Una situazione del genere si verificherà soprattutto sui litorali tirrenici, in particolare dalla Liguria di Levante e fino alle coste più settentrionali del Lazio. Ci apprestiamo quindi a vivere un Natale che sarà tutt’altro che freddo, un’altra testimonianza di quanto i cambiamenti climatici stiano influendo sul nostro clima. Scopriamo quindi cosa potrebbe succedere nelle prossime ore in Italia.

Meteo, l’anticiclone africano prende energia: le previsioni

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola (Via Pixabay)

Questa di giovedì sarà una giornata prettamente nuvolosa e fosca al Nord sulla Val Padana e sulle regioni tirreniche con qualche debole pioggia su Levante Ligure, Toscana e Lombardia occidentale, specialmente durante le prime ore del mattino. Sull’arco alpino ci saranno ampie schiarite ma in serata aumenteranno le nubi sul settore occidentale con qualche pioggia in arrivo su Valle d’Aosta e Piemonte occidentale o debole nevicata oltre i 2000m. Deboli piogge anche sulla Sardegna. Vediamo nel dettaglio cosa succederà sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo molte nubi al mattino che copriranno i cieli di Liguria, Val Padana e alto Adriatico. Durante le ore serali queste nubi copriranno anche centro-est Alpi; locali nebbie lungo il Po. I valori termici risulteranno in netto aumento, con massime che andranno dagli 8 ai 13 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione prevalentemente nuvolosa specialmente su Toscana, Lazio e Umbria, condita da qualche debole pioggia. Sull’Abruzzo invece ci saranno maggiori schiarite. I valori termici risulteranno stazionari, con massime che andranno dai 10 ai 15 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo dei locali piovaschi che colpiranno su Nord Sicilia. Mentre invece su Puglia e Calabria avremo una situazione maggiormente soleggiata. I valori termici qui risulteranno stazionari, con massime che non subiranno ulteriori variazioni e si stabiliranno tra i 13 ed i 18 gradi.