Meteo, weekend temporalesco: la situazione sull’Italia

Il weekend italiano dovrebbe concludersi con un meteo a dir poco burrascoso. Complice il vortice ciclonico la situazione precipiterà in Italia.

La situazione meteorologica sulla penisola italiana non dovrebbe andare a migliorare, anzi, secondo le ultime indiscrezioni infatti ci potrebbe essere addirittura un peggioramento: che cosa sta succedendo.

Meteo
Ancora tante piogge sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Nel corso degli ultimi giorni sono arrivate diverse conferme su un Ponte dell’Immacolata condizionato dal maltempo. Adesso però la situazione sembrerebbe essere ancora più grave. Infatti la neve è pronta a cadere anche in pianura e nei prossimi giorni ne arriverà tanta a quote sempre più basse. A causare tutto ciò sarà una vasta area di bassa pressione con centro motore sul Nord Europa che continuerà a pilotare fronti freddi e perturbati anche verso l’Italia. Queste correnti arriveranno attraverso il Ponte del Rodano.

Tra le zone pronte a fare accumuli di neve importanti, ovviamente, troviamo anche le Alpi. Le sorprese non finiscono qui. A metà della prossima settimana un nuovo impulso gelido in discesa dal Nord Europa andrà ad interagire con una successiva perturbazione atlantica: sarà verosimilmente un mix esplosivo. Infatti un apice di questa fase di maltempo dovrebbe arrivare nel corso della giornata di Mercoledì 14 Dicembre. Proprio durante questa giornata una nevicata piuttosto importante potrebbe interessare quasi tutta la pianura Padana e le zone collinari del Centro.

Meteo, ancora maltempo: il Ponte dell’Immacolata si chiude con le piogge

Meteo
Cosa sta succedendo sulla penisola (via Pixabay)

Un’intensa perturbazione è pronta a colpire la penisola italiana nel corso delle prossime 24 ore portando anche rovesci, temporali e neve a quote molto basse al Nord-Ovest. Inoltre non è finita visto che il maltempo si farà vedere anche sabato, specie al Centro, e domenica con un nuovo impulso freddo da Nord che porterà altre nevicate localmente fino al piano. Questa configurazione sarà più probabile sul Nord-Est. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa sta succedendo sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo sin dal mattino un cielo nuvoloso e delle piogge diffuse pronte a bagnare su Triveneto ed Emilia-Romagna. Allo stesso tempo sono attese delle nevicate ulle aree alpine sopra i 1000m di quota. I valori termici qui risulteranno in lieve calo, con massime che andranno dai 6 agli 11 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo un cielo molto nuvoloso al mattino, anche qui con piogge e temporali sparsi, localmente intensi a ridosso dei rilievi. Non mancheranno copiose nevicate che potrebbero imbiancare l’Appennino a partire dai 1500 metri. I valori termici saranno in lieve rialzo, con massime che andranno dai 13 ai 17 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia la giornata inizierà con un cielo molto nuvoloso con piogge e temporali sparsi su Sardegna, Campania e Calabria. Mentre invece i fenomeni si sposteranno altrove verso sera. Le temperature anche qui saranno in netto calo, con massime che oscilleranno dai 17 ai 22 gradi.