“Il pallone si ferma”, rescissione e ritiro per una stella di Serie A: è ufficiale

Dopo 22 anni in cui è sempre stato al servizio delle sue squadre, una stella della Serie A appende le scarpe ai chiodi e dice addio

Ogni qualvolta un giocatore che ha scritto la storia del calcio si ritira, per i grandi appassionati è sempre un colpo al cuore. 713 presenze, 167 gol, 249 assist e 24 trofei in carriera: è arrivato il momento dell’addio.

SERIE A 21102022 inews24.it
(@Pixabay)

Ha vinto una Champions League, una Supercoppa, una Coppa del mondo per club, 9 Bundesliga, 6 Coppe di Germania, 5 Supercoppa di Germania, una Coppa di Lega tedesca, una Coppa di Turchia ed è stato due volte nella squadra dell’anno della UEFA: a 39 anni, Franck Ribery ha deciso di appendere le scarpe al chiodo dopo la passata stagione alla Salernitana dove, insieme al suo gruppo, ha contribuito alla resistenza della squadra campana in Serie A.

Un grande colpo al cuore per i super appassionati di calcio che sanno quanto il calciatore francese ha scritto per la storia di quest’amatissimo sport. Nel corso della sua carriera, tuttavia, non è mai riuscito a regalare particolari gioie ai francesi, arrivando secondo ai Mondiali 2006 nella sfida contro l’Italia che portò a casa la coppa ai rigori. Ciononostante, Ribery è stato orgoglio nazionale fino alla fine della sua carriera.

Franck Ribery dice addio al calcio giocato: il commovente video

Un video commovente e ricco di significato per l’ex centravanti della Salernitana che, insieme ai suoi compagni, è riuscito a lottare con tanto sudore in tutte le partite di fine campionato scorso al fine di restare in Serie A, riuscendoci con successo. Una scelta ponderata, ben pensata dal giocatore francese che ha deciso poi di comunicarlo sui social ai suoi fan.

Franck Ribery con la sua numero numero 7 ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. In Italia, oltre la squadra campana, ha giocato con la maglia della Viola per due anni realizzano sette reti.