Esonero Allegri, colpo di scena Juventus: decisione definitiva di Agnelli

Esonero Allegri, colpo di scena Juventus: decisione definitiva di Agnelli. Il tecnico livornese è ad un passo dall’addio

Le prossime gare saranno decisive per il futuro dell’ex Milan. La sconfitta di San Siro ha ribadito alcune défaillance che già si erano intuite in questo avvio di stagione. Il derby potrebbe essere la sua ultima panchina.

Esonero Allegri
Max Allegri ad un passo dall’esonero (AnsaFoto)

Domani alle 18.45 in quel di Haifa scende in campo la Juventus di Allegri, per la quarta giornata del girone di Champions League. Contro il Maccabi non ci si gioca solo le ultime chance di passaggio del turno in Europa, ma anche il futuro del tecnico livornese sulla panchina bianconera. La sconfitta pesantissima di San Siro, contro un Milan carico di assenze, ha lasciato delle scorie pesanti, che si vanno ad aggiungere a quelle di questo pessimo inizio di stagione. “La Vecchia Signora” non è ancora una squadra e i recuperi di Chiesa e Pogba potrebbero non bastare per cambiarle volto. C’è bisogno di un’inversione di tendenza che al momento è vista come un miraggio lontano. Assenza totale di gioco, poca personalità e centrocampo costruito e assemblato male. Il lavoro di questi primi due mesi non ha portato a nulla e le attenzioni di tifosi e società sono finite tutte su Massimiliano Allegri. L’idea era quella di arrivare fino alla pausa pre Mondiale per poi prendere una decisione, ma questa può essere già la settimana decisiva.

Esonero Allegri, colpo di scena Juventus: Agnelli potrebbe puntare su Montero

Montero
Paolo Montero (AnsaFoto)

Dopo la trasferta in Israele, la Juventus dovrà vedersela in campionato con il Torino, in un derby che si annuncia tiratissimo. Qualora anche in quella circostanza non dovesse arrivare un risultato positivo ci sarebbe il fortissimo rischio di un esonero per Allegri. Andrea Agnelli, nonostante sia il suo principale sponsor, è molto deluso dell’andamento della squadra. Ha provato a difendere il suo tecnico in ogni circostanza ma starebbe per mollare la presa a sua volta. In rampa di lancio, nella malaugurata ipotesi che le cose dovessero precipitare, c’è Paolo Montero, allenatore della seconda squadra juventina. L’ex difensore uruguaiano potrebbe ripercorrere le orme di Andrea Pirlo, con un minimo di esperienza in più. Il suo lavoro non è passato inosservato alla Continassa e la lunga pausa per Qatar 2022 gli consentirebbe di svolgere praticamente un nuovo ritiro, come in estate. I tifosi sembrerebbero appoggiare questo tipo di scelta, ma tutto dipenderà dai prossimi 6 giorni.