L’ex prof di Amici si sposa: sul web scoppia la polemica – FOTO

Un matrimonio dovrebbe essere un momento di festa, ma all’annuncio delle nozze da parte dell’ex prof di Amici la polemica è scoppiata sul web

Un caos mai visto per l’annuncio di un matrimonio sicuramente inaspettato, ma che ha suscitato grandi polemiche cui ha risposto la diretta interessata. Inaccettabile quello che è accaduto nelle ultime ore.

Amici
(@Facebook)

Nelle scorse ore, Paola Turci e Francesca Pascale hanno annunciato il loro matrimonio. La notizia è stata accolta con grande clamore da parte dei fan dell’ex prof di Amici e da coloro che hanno seguito la storia dell’ex di Silvio Berlusconi. Una coppia un po’ particolare, dal punto di vista di molti, che nessuno avrebbe mai immaginato, figurarsi all’altare.

Tuttavia, ancora una volta l’amore ha trionfato e l’annuncio del loro matrimonio ha fatto festeggiare i tanti amici che la coppia può contare: finalmente il loro amore verrà coronato con una celebrazione da paura cui saranno presenti in tanti. Quello tra Paola e Francesca si prospetta un matrimonio da favola con tutti coloro che hanno sempre supportato la coppia.

Paola Turci risponde agli attacchi social: “Lesbicona che schifo!”

Paolo Turci
(@Instagram)

Come al solito, la mamma degli imbecilli è sempre incinta e l’ennesima dimostrazione arriva dai social di Paola Turci che mostra ai suoi follower lo screen di un utente che le scrive in privato su Instagram: “Lesbicona che schifo!”. La sessualità utilizzata come dispregiativo e tanta cattiveria ad un giorno dalle nozze dell’ex prof di Amici che ha aggiunto: “Ignoranza, omofobia, cattiveria e infelicità in una sola frase”. A reazioni negative del genere si sono accodate tante congratulazioni per la coppia che convolerà a nozze a Montalcino, Siena, e proseguirà con i festeggiamenti nel castello di Velona, location sulle colline della Val d’Orcia.

La coppia è stata subissata di congratulazioni, messaggi d’affetto e stima, ma purtroppo anche da un ammasso di ignoranza che ha inviato messaggi come quello che Paola Turci ha trovato nei DM. Segnale che il Pride Month non ha aiutato ad aprire la mente a gente tutt’oggi ottusa e che, ancora una volta, l’amore regna al di là di ogni discriminazione.