WhatsApp, scatta l’allarme: evitate di rispondere a questo pericoloso messaggio!

Scatta un nuovo allarme per tutti gli utenti di WhatsApp. Infatti gli account dovranno evitare di rispondere a questo pericoloso messaggio: i dettagli.

Sono sempre tanti i pericoli di truffa all’interno di WhatsApp. Ora è spuntato fuori un altro messaggio riguardante un presunto buono da 500 euro. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo e come difendersi dal nuovo pericolo.

WhatsApp
L’ultimo pericoloso messaggio sull’applicazione di messaggistica (Via Screenshot)

Fidarsi su internet è praticamente impossibile, eppure ci sono ancora tantissimi utenti creduloni. Proprio questi sono sempre nel mirino degli hacker, pronti a rubare dati sensibili e soldi. Queste truffe, inoltre, proliferano spesso proprio su WhatsApp. L’applicazione di messaggistica di Meta, infatti, spesso è veicolo di diffusione di messaggi truffaldini e catene di Sant’Antonio con al loro interno dei link a dir poco sospetti. Queste riescono a mettere in circolo notizie che definire false, sarebbe davvero poco.

Questo è proprio il caso dell’ennesima truffa che sta girando sul servizio di messaggistica. Infatti più precisamente il testo anticiperebbe che seguendo le indicazioni tramite il link sottostante sarebbe possibile accaparrarsi un buono da 500 euro da parte di Esselunga. Ovviamente questo non è assolutamente vero. Già nel recente passato la catena di supermercati ha dovuto smentire tale notizia. Infatti la Esselunga ha più volte precisato che nel caso di buoni o promozioni ci saranno comunicazioni sui propri canali ufficiali. Invitiamo tutti ad ignorare questo messaggio o a segnalarlo alle autorità competenti.

WhatsApp, nuovo aggiornamento dedicato alla sicurezza: cosa cambia

whatsapp
Il logo dell’applicazione di messaggistica di Meta (foto Pixabay)

Quando si parla di rete uno degli argomenti più dibattuti è sempre quello riguardante la sicurezza. In queste settimane l’azienda ha ricordato che da tempo sono stati introdotti i messaggi e i backup criptati. Adesso è in atto uno sviluppo riguardante il miglioramento dell’autenticazione in due fattori. I primi dettagli di questo lavoro sono spuntati fuori elle ultime versioni dell’applicazione di messaggistica per Android. Essenzialmente si parla che provando a registrare un nuovo dispositivo su WhatsApp utilizzando un numero di telefono già associato ad un account, agli utenti sarà chiesto un nuovo codice di verifica.

Quindi avremo un nuovo codice oltre a quello che viene già richiesto per confermare il proprio numero di telefono tramite SMS. In questo modo quindi si cerca di rendere sempre più difficile la vita ai malintenzionati che cercano di assumere il controllo dei profili WhatsApp di utenti ignari riuscendo a farsi dire il codice di verifica. Nel futuro prossimo arriveranno maggiori dettagli da parte dei primi beta tester. Al momento quindi non esiste alcun modo per provare questa utile funzione di sicurezza, nemmeno installando le ultimi versioni dell’applicazione.