Meteo, in arrivo una fiammata africana: weekend rovente sull’Italia

Il meteo italiano nelle prossime ore potrebbe essere travolto da una nuova fiammata africana. Andiamo quindi a vedere cosa potrebbe succedere nel weekend.

Ci sarà ancora caldo nel futuro dell’Italia, con l’anticiclone africano che non accenna a fermarsi. Infatti avremo un meteo caratterizzato da un caldo in continuo aumento. Andiamo quindi a vedere cosa succederà nei prossimi giorni.

Meteo
La situazione meteo sull’Italia (Via Pixabay)

Dopo uno degli inverni meno freddi di sempre sulla penisola, l’Italia si prepara ad affrontare una delle estati più calde di sempre. Infatti siamo a metà maggio eppure la penisola continua a registrare temperature estive su tutti i settori. Oramai infatti la penisola da alcuni giorni è sotto il dominio del caldo anticiclone africano Hannibal che non solo sta garantendo condizioni atmosferiche stabili, ma è anche il responsabile di una vera e propria ondata di caldo anticipata.

Nei prossimi giorni andrà anche peggio, meglio solo dagli amanti del grande caldo. È confermato che il prossimo weekend sarà caratterizzato, oltre che dal sole, anche da un caldo fuori dal normale. Infatti si potrebbero superare i picchi storici registrati nel maggio 2003. Quindi analizzando da più vicino il quadro meteorologico di i Sabato 21 e Domenica 22 si nota come il tempo sarà del tutto stabile e gli unici disturbi potrebbero verificarsi solamente sui rilievi alpini. Andiamo quindi a vedere cosa succederà in questo giovedì.

Meteo, ancora caldo sul paese: temperature a livelli estivi

Meteo
Cosa succederà nelle prossime ore sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Dopo il leggero e fresco impulso orientale, in Italia torna a dominare l’anticiclone africano. Infatti dopo essersi presa l’area mediterranea, il flusso di aria calda si estenderà fino al comparto delle Baleari dov’è ora, fino a gran parte dell’Europa centro occidentale e dell’Italia. Questo processo di espansione sarà graduale ed avrà il suo picco nel weekend. Andiamo quindi a vedere cosa succederà nelle prossime ore sulla penisola.

Sulle regioni del Nord Italia avremo molte nubi che apriranno la giornata al mattino su Alpi, Prealpi e pedemontane del Nordovest. Qui avremo anche residui piovaschi tra notte e primo mattino. In seguito avremo rasserenamenti a seguire salvo nuovi spunti instabili diurni sull’arco Alpino. Le temperature subiranno una lieve flessione, con massime dai 25 ai 30 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo tempo in prevalenza stabile e soleggiato. Solamente sull’Appennino Tosco-Emiliano avremo dei lievi annuvolamenti che però non sfoceranno in precipitazioni. Le temperature subiranno lievissimi variazioni, con massime che oscilleranno dai 26 ai 31 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo una situazione stabile e  soleggiata, con una giornata caratterizzata soprattutto da molto vento specialmente sul basso versante adriatico. Le temperature risulteranno leggermente in diminuzione, con massime che andranno dai 24 ai 29 gradi.