Isola dei Famosi 2022, grave lutto per due concorrenti: è successo all’improvviso

Isola dei Famosi 2022, grave lutto per due concorrenti: è successo tutto all’improvviso. La notizia sta facendo il giro del web 

Ancora prima della diretta che aprirà la settimana dell’Isola dei Famosi 2022, l’atmosfera dell’Honduras è stata scossa da una notizia dolorosa. Un grave lutto infatti ha colpito due concorrenti della sedicesima edizione.

Isola dei Famosi
Il logo del famoso reality show (Via Screenshot)

Improvvisamente, compito probabilmente da un infarto, è morto a 62 anni Marco Occhetti che ai più giovani forse non dice nulla ma nel mondo della musica è stato famosissimo. Prima che arrivasse Nick Luciani, oggi concorrenti del reality insieme a Silvano Michetti, era stato lui infatti la voce inconfondibile de I Cugini di Campagna per ben otto anni.

L’annuncio della sua scomparsa è arrivato via social tramite la figlia Giulia che ha scritto sulla pagina Facebook del cantante: “Purtroppo papà è venuto a mancare. Ringrazio tutti per i messaggi che gli avete scritto. Papà era un casinaro e gli sarebbe piaciuto avere tanta gente intorno a ricordarlo”.

I Cugini di Campagna (ANSA)

Isola dei Famosi 2022, grave lutto per due concorrenti: insieme per anni, poi la rottura totale

La prima voce della storica band romana, fin dalla sua nascita nei primi anni ’70, era stato in effetti Flavio Paulin ed era stato lui ad incidere canzoni immortali come ‘Anima Mia‘. Poi però nel 10ì977 aveva lasciato I Cugini di Campagna sostituito da Paul Manners. Ma nel 1986 quando anche lui se n’era andato, era arrivato Marco Occhetti, romani come i due gemelli Michetti che hanno fondato il gruppo.

L’avevano ribattezzato ‘Kim’ per dare un taglio internazionale alla band anche se è sempre stato italianissimo. E con loro era rimasti per otto anni fino alla rottura. Con il suo falsetto, Marco Occhetti era perfetto per le melodie dei Cugini che con lui avevano affrontato diversi tour

Poi però aveva cercato di svecchiare il repertorio, come aveva raccontato lui stesso a ‘Il Messaggero’ pochi anni fa. Voleva introdurre suoni nuovi e anche un nuovo modo di raccontare storie, ma si era scontrato con un muro. Così aveva lasciato, non senza polemiche.

Marco Occhetti (Facebook)

Negli ultimi anni faceva il cantante di strada in Piazza Navona e si era lamentato perché i suoi vecchi compagni di avventura non gli avevano versato i contributi. “Sono tutti tirati con i soldi, ma a livelli estremi. Ed è finita male, quella gente è fredda”. Ora se n’è andato, ma i fan del gruppo non hanno dimenticato la sua voce.