Paura a Casoria, popoloso centro dell’hinterland Nord di Napoli. Una donna stava rincasando dopo aver fatto la spesa. Apre il portone d’ingresso ed entra nell’androne del suo palazzo. Mentre si sofferma a controllare le caselle postali due uomini si introducono nell’edificio dopo di lei. È un attimo: entrambi le si scagliano addosso con violenza. Ne nasce una breve colluttazione, con la donna che tenta di resistere ma che, alla fine, è costretta a cedere. Rubata la sua borsa e la sua fede. La donna viene poi soccorsa da un abitante del condominio, forse attirato dalle sue urla di aiuto.

Il consigliere Borrelli: “Criminalità fuori controllo, intervengano prefetto e questore”

I fatti sono avvenuti in un condominio di viale Kennedy. Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso tutta la scena, che è ora al vaglio dei carabinieri. Erano le 13:44 del 25 marzo scorso, ma le immagini sono state diffuse solo oggi dal consigliere regionale campano Francesco Emilio Borrelli. Il quale commenta l’increscioso episodio: “Il crimine e la violenza stanno prendendo la meglio ed i delinquenti diventano sempre più sfrontati e sfacciati, non temono neanche di agire in pieno giorno. Questo anche perché il sistema giudiziario non prevede la certezza delle condanne e quindi anche un criminale violento frequentemente si fa soltanto pochi giorni di carcere. Le cose vanno cambiate ed il Prefetto e il Questore devono intervenire attuando un piano radicale per arginare questa ondata di criminalità.”