“Tanta sofferenza”. Parto col Covid per un’ex protagonista del GF Vip

Parto col Covid per un ex protagonista del GF Vip. La sua confessione: “Tanta sofferenza”.

Quando Alessia Macari vinse la prima edizione del GF Vip correva l’anno 2016.

GF Vip, ex protagonista rivela
GF Vip (Screen YouTube)

Alfonso Signorini, oggi conduttore del programma, affiancava Ilary Blasi, moglie di Francesco Totti e conduttrice confermata della prossima edizione dell’Isola dei Famosi. La Ciociara entrò nel cuore degli italiani con la sua spontaneità e simpatia.

Da allora sono cambiate tante cose per Alessia Macari. In data 20 maggio 2020 ha sposato l’amore della sua vita, Oliver Kragl, calciatore tedesco che ha vestito tra le altre le maglie di Foggia e Frosinone. Il loro amore non ha mai mostrato arretramenti nemmeno nella fase del fidanzamento, anzi. I due sono sempre stati molto uniti proprio come negli ultimi giorni quando è nata la loro primogenita.

“Tanta sofferenza”. Parto col Covid per Alessia Macari: le parole dell’ex vincitrice del GF Vip

GF Vip
Alessia Macari in uno scatto su Instagram (via Screenshot)

Pochi giorni fa Alessia Macari è diventata mamma per la prima volta. La sua primogenita si chiama Neveah ed è nata il 14 gennaio. L’annuncio della sua nascita però è stato dato dai suoi genitori con qualche giorno di ritardo. In tanti si sono chiesti il motivo per il quale la coppia ha voluto attendere, ed oggi Alessia ha spiegato a tutti come sono andate le cose.

Sul suo profilo Instagram, la vincitrice della prima edizione del GF Vip ha parlato ai suoi followers del parto e della sua positività al Covid. Nessuno era a conoscenza di questo dettaglio che ha colpito tutti.

LEGGI ANCHE:

“Vi scrivo con tanta sofferenza. Il giorno prima di essere ricoverata sia io che Olli siamo risultati positivi al Covid-19, nonostante, ci tengo a sottolinearlo, da sempre abbiamo osservato scrupolosamente tutte le precauzioni compresa la vaccinazione. Sono stata quindi costretta a partorire completamente da sola, senza mio marito. La bambina è negativa”.

Il parto della Macari non è stato dunque semplice. La sua piccola è stata trasferita in un altro reparto e non ha potuto vederla se non dopo tre giorni. “All’interno del reparto Covid ho vissuto dei momenti davvero difficili che credo non dimenticherò mai”.