Vaccino obbligatorio per gli over 50 e green pass per i parrucchieri, cosa prevede il nuovo decreto Covid

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera all'unanimità al nuovo decreto Covid: obbligo vaccinale over 50, green pass in parrucchieri ed estetisti e nuove norme per la scuola

Mario Draghi

Il Consiglio dei Ministri ha approvato con voto unanime il nuovo decreto per contrastare la diffusione del Covid19.

Obbligo vaccinale per tutti gli over 50, restrizioni all’accesso a parrucchieri ed estetisti ai soli possessori di green pass e nuove normative sulla scuola.

Preservare il funzionamento degli ospedali e scuole aperte, queste le priorità del premier Draghi, che al termine del Cdm ha dichiarato: “Vogliamo frenare la crescita della curva dei contagi e spingere gli italiani che ancora non si sono vaccinati a farlo. Interveniamo in particolare sulle classi di età che sono più a rischio di ospedalizzazione per ridurre la pressione sugli ospedali e salvare vite”.

Il vertice dei ministri durato due ore e mezzo ha stabilito l’obbligo vaccinale per tutti coloro che abbiano compiuto 50 anni.

Lavoratori pubblici e privati avranno bisogno del green pass per accedere alla loro sede.

Il personale delle università sarà obbligato a vaccinarsi come docenti e personale ATA delle scuole di altro grado.

Chi non si sottoporrà al vaccino entro il primo febbraio andrà incontro alle sanzioni.