Meteo, assalto invernale nel weekend: aria gelida e neve in pianura

L’Italia si prepara ad assistere ad un assalto invernale. Infatti il meteo nel weekend risulterà ricco di aria gelida e neve in pianura. 

Meteo weekend
La situazione meteorologica nel fine settimana (via Screenshot)

Si avvicina il weekend, con il meteo pronto ad essere invaso da un’irruzione di aria gelida proveniente dalla Russia e diretta verso l’Italia. L’arrivo di queste correnti artiche porterà ad un rischio di rovesci nevosi tra sabato 18 e domenica 19 dicembre. La prima svolta avverrà sabato 18. Durante questa giornata una massa d’aria molto fredda inizierà a scivolare dall’Europa orientale. Dapprima saranno colpiti i paesi al ridosso dei Balcani, con la corrente che successivamente si dirigerà sul bacino del Mediterraneo.

Con il passare delle ore entreremo nel vivo di questa ondata gelida che provocherà anche la formazione di un veloce minimo depressionario. Quindi avremo la possibilità dunque di nevicate fino a quote collinari, specialmente sulle regioni adriatiche e quelle interne meridionali. Sul resto dell’Italia avremo condizioni più stabili, fatta eccezioni per le nebbie. Sulle regioni meridionali avremo un crollo delle temperature, con massime tra l’1 o i 2 gradi durante le ore notturne.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Sanità, l’appello dei chirurghi italiani a Draghi e Speranza: “Non si muore solo di Covid”

Meteo, nel weekend aria gelida dalla Russia: cosa succederà nelle prossime 24 ore

Meteo weekend
Nuova aria gelida colpisce la penisola (via Pixabay)

L’area di alta pressione che si è andata formare nel corso delle ultime ore andrà a dissolversi con l’aria fredda che arriverà dalla Russia. Infatti i modelli degli esperti hanno più volte ritrattato la traiettoria di questa irruzione fredda, che potrebbe condizionare il meteo solamente nel fine settimana. Andiamo quindi a vedere cosa succederà sui tre settori principali della penisola nelle prossime 24 ore.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una situazione stabile, salvo qualche nebbia e foschia alle prime ore del mattino sulla Val Padana. Inoltre queste nebbie si dissolveranno definitivamente nel pomeriggio, mentre altrove avremo una situazione soleggiata. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che andranno dagli 8 ai 12 gradi. Superiori in Liguria.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Green pass falsi con i dati rubati alle farmacie: i certificati superavano il controllo delle app

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione stabile e soleggiato tra versante tirrenico e Sardegna. Mentre invece sul versante Adriatico avremo cieli nuvolosi e deboli piogge. Inoltre le precipitazioni colpiranno anche l’Abruzzo. Le temperature anche qui saranno stazionarie, con massime che andranno dagli 8 ai 14 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo nubi sparse un po’ ovunque specialmente tra Molise, Basilicata e Puglia. Queste regioni potrebbero essere colpite da diversi piovaschi. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che oscilleranno dai 10 ai 15 gradi.