Il Paradiso delle Signore, emozionante notizia per l’attrice: è fiocco azzurro!

Un fiocco azzurro è appena stato appeso in casa: l’attrice de Il Paradiso delle Signore non contiene l’emozione sui social

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lorena Cacciatore OFFICIAL (@lorenacacciatore)

 Lorena Cacciatore e Federico Marchetti sono diventati genitori di un bellissimo bambino: Edoardo. A casa del portiere del Genoa e dell’attrice siciliana si appende un fiocco azzurro che fa impazzire di gioia tutta la famiglia: “L’amore della mia vita (insieme a suo padre) è nato ieri 26/09/21 alle 18,36 pesa 3,5kg per 52cm ed ha un torace che pare avesse fatto palestra dentro la mia pancia per 9 mesi. Edoardo Marchetti, il mio capolavoro”.

LEGGI ANCHE > > > Amici, l’omaggio di Sangiovanni a Maria De Filippi: grande emozione – FOTO

NON PERDERTI > > > Sanremo, l’amata artista annuncia di essere incinta: “Ti darò il mondo”

Il primogenito sembra essere ben in salute, stando alla descrizione di mamma Lorena, nonostante si sia fatto attendere un bel po’: “È nato di 41 settimane +3, ritardatario come suo padre a cui somiglia in modo assurdo! Parto naturale doloroso e faticoso come tutti i parti di questo mondo: per la serie ‘donna partorirai con dolore’ non è una frase tanto per dire, è proprio così!”.

LEGGI ANCHE > > > Grande Fratello, ex concorrente racconta il suo dramma: la scoperta del cancro

Il Paradiso delle Signore, Lorena Cacciatore impazzisce di gioia per Edoardo

Il Paradiso delle Signore
Lorena Cacciatore e Federico Marchetti (@Instagram)

Lorena Cacciatore e Federico Marchetti hanno da poco compiuto il loro terzo anniversario. Tanto amore ed affetto nella coppia che è stata ampliata dal terzo arrivato in famiglia, Edoardo. La mamma ne dà l’annuncio, ricca di entusiasmo e felice di aver scoperto un nuovo lato di sé proprio durante il parto: “Ho scoperto una cosa nuova di me con l’esperienza del parto. Pensavo che nel dolore sarei stata di una volgarità infinita e temevo di poter mandare a quel paese tutti e invece no. Io nel dolore mi carico con le urla di un Attila che si fionda nella battaglia”.