Morgan, la sua iniziativa dopo l’incendio a Milano: italiani commossi

0

Dopo l’incendio avvenuto in via Antonini a Milano, anche Morgan è stato allontanato dal proprio appartamento: grande iniziativa del cantautore

Morgan, la sua iniziativa dopo l'incendio a Milano
Morgan (Instagram)

Grande iniziativa quella di Morgan dopo l’incendio che ha interessato il grattacielo di via Antonini a Milano. Il cantautore, residente in uno dei palazzi circostanti, è stato sfollato assieme alle altre famiglie per motivi di sicurezza e adesso si trova ospite a casa di Robert Gligorov, “un genio dell’arte”. Raggiunto dal Corriere, l’artista ha lanciato il suo appello di solidarietà: “Se sarà possibile tornare nella mia casa, la aprirò e ospiterò temporaneamente una o due di quelle famiglie che hanno perso l’appartamento nell’incendio”.

Marco Castoldi ha dovuto rapidamente lasciare la propria casa per il rischio di crolli portando lo stretto necessario, ma adesso ha bisogno della sua musica, degli appunti e degli spartiti. Nell’intervista rilasciata al Corriere Morgan ha dichiarato: “Con me ho soltanto qualche vestito e una chitarra“. Il 48enne però si da forza, consapevole del fatto che c’è chi ha perso davvero tutto. Sa che nella sfortuna è stato fortunato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO>>> Ballando con le stelle, leggenda della musica nel cast: di chi si tratta

Incendio a Milano, Morgan allontanato dal proprio appartamento per motivi di sicurezza

Morgan, la sua iniziativa dopo l'incendio a Milano
Incendio Milano (twitter Vigili del Fuoco)

Morgan, assieme agli altri inquilini che abitano nelle adiacenze del grattacielo andato in fiamme in via Antonini a Milano, è stato allontanato dal proprio appartamento. L’artista non sa quando e se potrà tornare nella sua casa dove ha lasciato tutta la sua musica. Difatti, come ha raccontato al Corriere, è riuscito a portare con sé solo una chitarra.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE>>> Fedez e Sgarbi, che lite sul web: volano parole pesantissime

Intanto sull’incendio si cerca di fare chiarezza. La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo e sulle cause che hanno provocato le fiamme sta indagando il Nucleo Investigativo Antincendio. Nel frattempo è emerso che i pannelli che rivestono l’edificio all’esterno sono di un materiale altamente infiammabile. Infine tra le lodevoli iniziative del cantautore vi è l’opportunità per tutti coloro che hanno perso la propria casa nell’incendio di poter partecipare gratuitamente al suo prossimo concerto che si terrà a Ferrara.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui