Richiamo vaccino, Figliuolo: “Ok a seconda dose in vacanza”

0

Richiamo vaccino, il Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo ha dato l’ok alla seconda dose in vacanza

richiamo vaccino
Richiamo vaccino, il commissario Figliuolo ha dato il suo ok alla dose di richiamo in vacanza (via Getty Images)

Ottime notizie sul fronte vaccino anti Covid: la somministrazione della dose di richiamo potrà essere effettuata anche in vacanza. Lo ha confermato il Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo, intervento ai microfoni di Radio 24. “La Conferenza delle Regioni mi ha chiesto se ci fosse la possibilità di essere ancor più flessibili e, in casi particolari, di procedere con il richiamo in vacanzaha spiegato.

“Ho appena firmato la risposta. Per la struttura può andare, avremo modo di organizzarci e di fare gli opportuni bilanciamenti logistici delle dosi. Le procedure dal punto di vista dei flussi informativi già sono state limate, ora tocca alle Regioni che dovranno metterle in pratica” ha continuato il Commissario Figliuolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scandalo tangente a Torre Annunziata, il sindaco a iNews24: “Non mi dimetto”

Richiamo vaccino, Figliuolo: “Già opzionata ulteriore dose con robusta riserva”

Covid, Figliuolo
Il punto sull’andamento della campagna vaccinale (via Getty Images)

Il richiamo del vaccino anti Covid potrà avvenire anche in vacanza: a confermarlo il Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo ai microfoni di Radio24. “Ancora non sappiamo per quanto sarà efficace questo farmaco, noi ragioniamo come se durasse un anno. Abbiamo già opzionato con l’Ue una quantità tale di vaccini per coprire tutta la popolazione con un’ulteriore dose e una robusta riserva” le sue parole, alle quali ha aggiunto: “Per l’eventuale terza dose immagino spostamento dagli hub agli ospedali, medici di base, farmacia e punti vaccinali aziendali“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Meteo, temporali e piogge forti nei prossimi giorni: le regioni a rischio

Ad oggi possiamo vaccinare dai 12 anni in sù, e non è detto che non arrivino autorizzazioni per arrivare ai 6 anni. Per riaprire la scuola in presenza con la massima sicurezza, la vaccinazione è l’architrave” ha concluso Figliuolo: “All’inizio del prossimo anno saranno comunque necessarie mascherina e altre misure per mitigare i rischi“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui