Password e sicurezza, i 5 consigli per proteggersi sul web

0

ToothPic ha pubblicato una serie di consigli utili per creare la password perfetta e proteggersi al meglio sul web

password
Il World Password Day ricorda l’importanza dei codici d’accesso (photo Pixabay)

Al giorno d’oggi, le password sono diventate uno strumento imprescindibile nella vita di chiunque. In rete, al momento della creazione dell’account viene richiesto l’inserimento di un codice d’accesso. È ormai sempre più importante sceglierne uno sicuro e invulnerabile, soprattutto visto il continuo crescere di attacchi hacker e tentativi di phishing.

Pochi giorni fa, si è tenuto il World Password Day. Un’iniziativa nata con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini del web e portarli a scegliere codici di accesso il più possibile complicati e poco o per nulla vulnerabili. Stando ai dati emersi da alcune ricerche, ad oggi la chiave più diffusa continua ad essere ‘123456‘. Anche per questo motivo, ToothPic ha pubblicato i 5 consigli per proteggersi al meglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, attenzione alla nuova versione: utenti in pericolo

Password, ecco i 5 consigli di ToothPic per proteggersi

Password
Ecco alcuni consigli utili per proteggersi al meglio sul web (photo Pixabay)

Se anche voi siete consapevoli di non avere una password abbastanza sicura e volete cambiarla con una meno vulnerabile, ToothPic ha deciso di pubblicare 5 consigli utili per proteggersi sul web. Il primo punto spiega l’importanza di non utilizzare la stessa sequenza su più servizi. In caso di smarrimento, rendereste possibile l’accesso a più account con una stessa password. Bisogna poi evitare in ogni caso di cliccare su link nei quali vengono chiesti dati di autenticazione, anche se la fonte sembra essere sicura.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Clubhouse, è arrivato il momento di Android? Cosa sta succedendo

Il terzo consiglio è quello di aggiornare le password deboli con l’aggiunta di lettere maiuscole e minuscole alternate, numeri e caratteri speciali. Un consiglio anche per gli smartphone e i computer: utilizzate sempre una password o una biometria d’accesso. Infine, l’ultimo suggerimento è quello di utilizzare sempre l’autenticazione a due fattori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui