Pakistan, terribile violenza su una bimba di 4 anni: abusata e uccisa

0

Pakistan, terribile violenza su una bimba di 4 anni: abusata e uccisa. L’episodio si è verificato in un distretto della provincia del Khyber Pakhtunkhwa

Pakistan
Pakistan, orrore su una bambina di 4 anni: abusata e uccisa (Foto: Getty)

Il corpo di una bambina di quattro anni è stato trovato in un canale di scarico nel distretto di Kohat a Khyber Pakhtunkhwa, in Pakistan. La piccola era scomparsa il giorno prima e il nonno aveva avvisato le forze dell’ordine per avviare le ricerche.

Dopo continui tentativi di rintracciarla per tutta la notte, è stata ritrovata al mattino. Il suo feretro è stato inviato all’ospedale del paese ed è stata aperta un’inchiesta da parte della polizia locale.

Nel frattempo, la famiglia della vittima e gli abitanti della zona hanno tenuto una protesta nel distretto di Kohat, chiedendo che fosse fornita loro giustizia. I parenti hanno anche sottolineato come la piccola avrebbe subito una violenza sessuale prima di essere barbaramente uccisa.

LEGGI ANCHE >>> Egitto, scontro tra treni: almeno 32 i morti

LEGGI ANCHE >>> Usa, Trump felice per la legge sul voto in Georgia: “Mai più elezioni farsa”

Pakistan, terribile violenza su una bimba di 4 anni: ennesimo caso nella zona di Khyber Pakhtunkhwa

Pakistan violenza su bambina
Pakistan, terribile violenza su una bimba di 4 anni: abusata e uccisa (foto: Getty)

La polizia per ora non ha confermato il tutto, in attesa di ricevere i risultati dell’autopsia medica. Purtroppo non è la prima volta che nella zona di Khyber Pakhtunkhwa, nel Pakistan Nord-Occidentale, si verificano episodi del genere. Negli ultimi mesi si sono riscontrati 182 casi di abusi sessuali su minori, secondo i dati forniti dalla polizia. Quattro di questi episodi erano legati ad un omicidio dopo l’aggressione.

I quattro decessi segnalati sono stati individuati rispettivamente nelle città di Mardan, Nowshera, Mansehra e Kohat. Le proteste in tutto il Paese sono aumentate notevolmente nell’ultimo periodo, con una richiesta di intervento da parte del governo per placare l’orrore senza fine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui