Caso Diawara, respinto il ricorso della Roma: resta lo 0-3 contro il Verona

0

Caso Diawara, respinto il ricorso della Roma: resta lo 0-3 contro il Verona. La società giallorossa si era appellata al Collegio di Garanzia del Coni

Caso Diawara
Caso Diawara, respinto il ricorso della Roma: resta lo 0-3 contro il Verona (Foto: Getty)

Il caso di Hellas Verona-Roma, con la presenza sbagliata nella lista degli Under 23 di Amadou Diawara, si è chiuso con la conferma della decisione iniziale. Il Collegio di Garanzia del Coni, ultimo grado di giudizio a cui si era appellata la società giallorossa, ha rilasciato un comunicato in serata con la motivazione della sentenza, dando così il via libera all’omologazione dello 0-3 a tavolino.

L’organo presieduto da Franco Frattini, si legge nella nota, “ha respinto la richiesta della Roma. Il ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 113/2020, presentato, in data 10 dicembre 2020, dalla A.S. Roma S.p.A., in persona del suo Direttore Generale, legale rappresentante pro tempore, CEO Guido Fienga, nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), per l’annullamento della decisione n. 13/2020-2021 della Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC del 10 novembre 2020, trasmessa via pec in pari data, con cui la suddetta Corte ha respinto il ricorso avanzato dalla ricorrente. 

Si opponeva alla decisione del Giudice Sportivo c/o la Lega di Serie A, di cui al C.U. n. 32 del 22 settembre 2020, con il quale è stata irrogata, a carico della A.S. Roma S.p.A., la sanzione della perdita della gara contro l’Hellas Verona, disputata in data 19 settembre 2020, valida per la prima giornata di Campionato di Serie A – s.s. 2020/2021, con il risultato di 0-3, per la violazione del punto 8 ed ai sensi del punto 9 del C.U. n. 83/A del 20 novembre 2014. E’ stata, altresì, disposta la compensazione delle spese del giudizio”.

LEGGI ANCHE >>> Infortunio Ibrahimovic, grossa novità in casa Milan: le sue condizioni

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Icardi può tornare in Serie A: tre club su di lui

Caso Diawara, respinto il ricorso della Roma: Fienga se la prende con la norma

Guido Fienga
Caso Diawara, respinto il ricorso della Roma: le parole di Guido Fienga (Foto: Getty)

Con questa conferma del risultato di 0-3 a tavolino la Roma rimane ora ferma a quota 50 punti in classifica, appaiata al Napoli che affronterà nel big match di domenica prossima.

Proprio sulla sentenza e sullo spostamento della gara tra i partenopei e la Juventus, ha parlato il CEO Guido Fienga, presente al Coni per l’appello con l’avvocato Conte.

Una norma che è oggettivamente troppo rigida e che non gradua le pene con una distinzione tra un errore e un fatto con dolo“, ha spiegato il dirigente giallorosso.

Poi sulla decisione della Lega aggiunge:C’è stata una risposta che non voglio commentare perché è più ridicola della decisione. La decisione in questo caso non necessita motivazione, ci è stato detto. Non vogliono accogliere alcuna richiesta della Roma senza dare motivazioni e adducendo che la prassi vuole che in partite che non si riferiscono alle coppe europee basta l’accordo di due squadre per spostare una partita. Immaginatevi cosa può accadere se veramente questa regola si applicasse sino al termine del campionato“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui