Gianni Morandi, l’annuncio sui social: da domani cambia tutto!

0

Gianni Morandi, l’annuncio sui social: da domani cambia tutto! Il cantante ha voluto commentare il momento delicato su Instagram

Gianni Morandi
Gianni Morandi, l’annuncio sui social: da domani cambia tutto! (Foto: Getty)

E’ stato per anni il protagonista della scena musicale italiana, con oltre 50 milioni di dischi venduti in giro per il mondo. Gianni Morandi è uno dei cantanti più amati del nostro Paese e proprio in periodo di Sanremo torna a far parlare di sè. Lui che dopo aver calcato il palcoscenico dell’Ariston da concorrente, ha condotto la kermesse ligure nel 2011 e nel 2012, con buoni risultati di ascolto. Questa volta però, l’argomento che lo riguarda non è di matrice artistica ma è legato alla situazione del Covid in Italia. Morandi ha infatti condiviso sul proprio account Instagram la notizia di Bologna in zona rossa a partire da domani.

Un aumento delle restrizioni per contenere l’emergenza sanitaria, tornata a livelli di allarme con la diffusione delle nuove varianti. Da giovedì 4 marzo, infatti, tutti i comuni della Città metropolitana di Bologna e quelli della provincia di Modena entrano in fascia di massima allerta.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo Dpcm marzo, arriva l’approvazione: tutte le misure fino a Pasqua

LEGGI ANCHE >>> Francesco Renga, ammissione inaspettata: “È terrificante”

Gianni Morandi, l’annuncio sui social: “Bologna da domani in zona rossa”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

Gianni Morandi è un bolognese doc, tanto da aver addirittura ricoperto il ruolo di presidente onorario della squadra di calcio negli anni passati. Come mostrato sui social, vive a pieno la sua città, nonostante le difficoltà per il Covid e le restrizioni governative. Il cantante, a spasso per il centro con una bella mascherina bianca, annuncia il passaggio in zona rossa da domani.

La decisione presa in comune accordo tra sindaco e regione, sarà effettiva almeno fino al 21 marzo. L’escalation delle varianti, soprattutto tra i più giovani, è un campanello d’allarme da tenere ben presente.

Le principali restrizioni che verranno introdotte nell’area metropolitana di Bologna e per la provincia di Modena riguardano scuola e attività commerciali. La prima riproporrà didattica a distanza al 100% per tutte le classi, dalle elementari all’Università. Per i negozi, invece, chiusura totale ad eccezione di farmacie, parafarmacie, generi alimentari, edicole e altre categorie di prima necessità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui