Variante Covid, Zaia: “Controlli a chi è stato in Gran Bretagna”

Variante Covid, il governatore del Veneto Luca Zaia ha annunciato nuovi controlli per tutti coloro che sono stati in Gran Bretagna nell’ultimo mese

variante covid zaia
Variante Covid, Zaia ha annunciato di aver firmato una nuova ordinanza

Preoccupa la nuova variante Covid, annunciata ufficialmente nella giornata di ieri dalla Gran Bretagna e ripresa poco dopo anche dall’Oms. Pare che, a causa dell’ultima mutazione genetica, il virus viaggi molto più velocemente (ma non sia più letale). Questo nuovo allarme preoccupa anche l’Italia, dove è già stato individuato il primo caso.

A tal proposito, è intervenuto il governatore del Veneto Luca Zaia. Firmata una nuova ordinanza in questo senso, che impone controlli ancor più rigidi per contenere la nuova variante Covid.Ho sentito nella giornata di ieri il ministro Speranza, in più di un’occasione. Questa mutazione inglese preoccupa molto, e per questo motivo ho firmato una nuova ordinanza” le sue parole. Ecco cosa cambia nella regione a partire da domani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Variante Covid, Ricciardi: “Regno Unito? In silenzio per mesi”

Variante Covid, Zaia firma ordinanza: ecco cosa cambia

covid veneto
Cosa cambia in Veneto con la nuova ordinanza appena firmata (Getty Images)

A causa della variante Covid scoperta in Gran Bretagna, il mondo intero corre ai ripari. In Veneto, poco fa il governatore Luca Zaia ha annunciato di aver firmato una nuova ordinanza volta proprio al contenimento del contagio. Ma cosa cambia nello specifico? Chi si trova nella regione dopo aver soggiornato in Gran Bretagna o Irlanda nei 15 giorni precedenti, sarà obbligato a sottoporsi al tampone molecolare.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Variante Covid: riunione straordinaria dell’Ue: oggi alle 11

In caso quest’ultimo desse risultato positivo, verrebbe richiesto ai laboratori la sequenziazione del virus. Inoltre, i dipartimenti di prevenzione delle aziende Ulss dovranno comunque sequenziale i test di tutti i positivi già effettuati nei giorni passati, in particolare modo per quelli rientrati in Veneto dalla Gran Bretagna nel corso dell’ultimo mese.