Richiami alimentari, ritirati due prodotti per rischio chimico

0

Il Ministero della Salute ha deciso di ritirare due prodotti per rischio chimico: scopriamo i richiami alimentari cosa riguardano

Ministero della Salute
Ministero della Salute (photo screenshot da Twitter)

Il Ministero della Salute, sempre molto attento riguardo alla sicurezza alimentare, nelle ultime ore ha ritirato dal mercato specifici lotti di due prodotti. Il primo è olio di sesamo tostato della Clearspring, il secondo invece è la salsa di sesamo della Kikkoman. Due alimenti, insomma, ben noti al pubblico.

LEGGI ANCHE—> Usa, la Fda approva vaccino Pfizer: “Prime somministrazioni entro 24 ore”

Richiami alimentari, i dettagli dei prodotti incriminati

richiamato olio
(da Pixabay)

Per ciò che riguarda l’olio, il richiamo è avvenuto in data 4/12/2020 ed il lotto di produzione ritirato ha la scadenza fissata al 3/11/2021. Le bottiglie incriminate sono le 8X250 ml prodotte nello stabilimento di Acton park State London (UK). Il motivo del richiamo è dovuto al rischio chimico provocato dal superamento dei limiti comunitari di ossido di etilene.

LEGGI ANCHE—> Spostamenti Natale, il Governo ci ripensa: via libera a chilometraggio

La salsa di sesamo, invece, è stata richiamata in data 10/12/2020 ed i lotti in questione sono L41 (scad: 14/11/2021) ed L42 (scad: 23/09/2021). Il prodotto incriminato è quello in boccette da 250 ml, prodotte dalla Develey Senf & Feinkost CmbH con sede in Germania. Il motivo di richiamo riguarda il rilevamento di residui di ossido di etilene all’interno dei semi di sesamo utilizzati. Si avverte di non consumare il prodotto e di bloccarlo, segregarlo ed identificarlo come non vendibile. La merce può essere distrutta direttamente in loco, fa sapere il Ministero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui