Nuovp Dpcm, da Natale alla zona rossa: cosa cambia oggi

0

Sul tavolo del premier Giuseppe Conte, oggi, ci sarà il nuovo dpcm, con le norme studiate per Natale e le zone rosse, ecco cosa cambia.

Nuovo Dpcm Natale
Il premier analizza le nuove norme da attuare (Getty Images)

Durante la giornata odierna, a partire dalle 10:30, il premier Giuseppe Conte e capi di delegazione decideranno le misure e le regole da stabilire per il prossimo Natale. Ma non solo, infatti, ci sono alcune regioni che potrebbero passare da zona rossa a zona arancione, come ad esempio Lombardia e Piemonte, pronte a passare alla zona intermedia di misure restrittive. Tutto ciò, infatti, sarà discusso durante l’esecutivo che si svolgerà in giornata.

Il nuovo Dpcm, infatti, potrebbe partire dal prossimo 3 dicembre, esattamente un mese dopo l’ultimo decreto stanziato dal premier Conte. Con i nuovi provvedimenti potrebbe essere anticipato il coprifuoco alle 21 in vista di Natale e Capodanno. I massimi esperti del Cts, infatti, temono soprattutto per la notte del 24 dicembre e quella della fine dell’anno, dove c’è il maggior rischio di diffusione a causa della messa di mezzanotte e del veglione di Capodanno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Conte: “Mi aspetto Rt in discesa e più regioni arancioni”

Nuovo Dpcm, i provvedimenti per Natale e Capodanno: cosa cambierà

Nuovo Dpcm Natale
Si studia il nuovo decreto per Natale e Capodanno (YouTube)

Con il nuovo Dpcm ci potrebbe essere un passaggio alla zona arancione di Lombardia e Piemonte. Infatti i numeri nelle due regioni sarebbero migliorati grazie ai provvedimenti dell’ultimo Dpcm, ed i governatori Fontana e Cirio che hanno chiesto a gran voce l’allentamento delle misure. Inotlre nella giornata di ieri, secondo alcune indiscrezioni, ci sarebbe stato uno scontro schietto e diretto tra il Ministro Speranza ed il governatore Fontana.

Il governatore, infatti, visto il miglioramento dei dati sta spingendo per un passaggio in zona arancione. Al momento il dialogo va avanti, con Fontana che è d’accordo con il modello di divisione per zone, ma sostiene anche che la Lombardia abbia tutti i numeri per passare alla zona intermedia. Anche in Piemonte la situazione è migliorata radicalmente, con Cirio che chiede l’allentamento delle restrizioni, riportando un indice Rt al di sotto di 1.

In merito ai miglioramenti della regione piemontese, Cirio ha affermato che c’è soddisfazione per i risultati ottenuti, visto che portano il Piemonte al di fuori della zona rossa. Infine il governatore ha concluso augurandosi che il ministro Speranza firmi l’ordinanza per il passaggio in zona arancione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus, Sileri: “Vaccineremo 6-10 milioni di persone in 3 mesi”

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui