Coronavirus, Sileri: “Vaccineremo 6-10 milioni di persone in 3 mesi”

0

Vaccino Coronavirus, il viceministro Sileri ha annunciato che il piano del Governo è quello di vaccinare 6-10 milioni di persone in 3 mesi

sileri coronavirus
Vaccino Coronavirus, le parole del ministro Sileri (Foto: Getty)

Si sta procedendo a passo spedito verso il vaccino anti Coronavirus. Nelle ultime settimane, diversi laboratori hanno ottenuto test molto convincenti, che parlano di efficacia anche superiore al 90%. In attesa che vengano risolte le questioni burocratiche per la commercializzazione, sono in corso le trattative tra aziende farmaceutiche ed organi nazionali ed internazionali per ottenere dosi sin da subito.

Secondo le prime stime, già entro la fine del 2020 i primi vaccini dovrebbero essere resi disponbili, per poi procedere nella prima metà del 2021 con le vaccinazioni massicce. A tal proposito, è intervenuto il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri per fare il punto su quello che succederà in Italia. “Non mi vaccinerò a gennaio, le prime dosi sono riservate alla popolazione a rischio, io non lo sono più” le sue parole.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, definizione Zone Rosse e Arancioni: domani riunione del Cts

Coronavirus, Sileri: “Questo è il piano del Governo”

Covid Sileri
La sua previsione (Foto: Facebook)

Intervenuto sul tema vaccino anti Coronavirus, il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri ha fatto il punto su quello che succederà in Italia nel corso delle prossime settimane. “Partiremo con le vaccinazioni della popolazione a rischio. Ovviamente non è ancora noto quanti vaccini avremo a disposizione. Dipenderà dal numero di dosi che verranno distribuite in Italia ed in Europa” ha spiegato il viceministro: “Sarà fondamentale e determinante anche il tipo di vaccino che verràutilizzato“.

Facendo una previsione su ciò che succederà da inizio 2021, Pierpaolo Sileri si è così espresso. “Credo che auspicabilmente a gennaio inizieremo con i vaccini. Il nostro obiettivo è quello di fornire dosi per un numero compreso tra i 6 e i 10 milioni di cittadini nel giro di 3 mesi” ha concluso il viceministro alla Salute: “Dopo la prima vaccinazione, ce ne sarà una seconda di richiamo“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccino Covid, AstraZeneca ammette errori di produzione: il comunicato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui