Stop ad auto a benzina e diesel nel 2030: rivoluzione in Gran Bretagna

0
19

Stop ad auto a benzina e diesel nel 2030: clamoroso annuncio in arrivo anche in Gran Bretagna. Secondo il Financial Times, la comunicazione arriverà già la prossima settimana.

Clamorosa svolta in Gran Bretagna: stop alla vendita di auto a benzina dal 2030.  Secondo quanto infatti riferisce il Financial Times, l’annuncio ufficiale del governo sarebbe in programma addirittura per la prossima settimana. Il primo ministro britannico Boris Johnson, infatti, sarebbe pronto a uscire allo scoperto e con un anticipo di cinque anni rispetto ai programmi base.

Nella normativa, ovviamente votata all’impatto ambientale, non rientreranno tuttavia le auto ibride, le quali utilizzeranno ancora un mix tra combustibile fossile e propulsione elettrica. Per queste, rivela il tabloid, si va invece verso una deroga fino al 2035. Il tutto rientra in un piano ancor più ampio del Regno Unito relativo alla politica ambientale.

Distributore benzina e gasolio
Distributore benzina e gasolio (photo Pixabay)

Stop ad auto a benzina e diesel nel 2030: svolta nel Regno Unito

Lo scorso settembre, del resto, il governo ha dichiarato che dal prossimo anno saranno emessi i primi green bond. Il che significa che ogni azienda avrò il compito di informare esattamente la quantità di gas emanati al fine di capire il reale impatto climatico. Si tratta di una nuova frontiera il cui pioniere è stata la Norvegia, la quale consentirà vetture a emissioni zero già dal vicino 2025. Traguardo per il 2030 anche per Danimarca, Olanda e Islanda.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid nel mondo, nuovo record di contagi in Usa: 187mila casi in 24 ore

Una scelta, chiaramente, che cambierà totalmente i vari mercati europei. In Gran Bretagna, del resto, le auto a benzina e diesel rappresentano il 73.6% della vendita complessiva annuale, al netto del solo 5.5% riguardante i veicoli elettrici e del restante riguardante gli ibridi. L’unico Paese già nel futuro è appunto la Norvegia, la quale vede già il 70% dedicato alle auto elettriche. Per il Paese scandinavo, dunque, non sarà un sacrifico proprio così sofferente dopo il prossimo quinquennio.

Leggi anche —-> Covid, l’Iran svela nuove restrizioni: 100 città in Zona Rossa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui