Coronavirus, Assitol: “Nessun assalto ai supermercati. Il lievito non mancherà”

Il lievito di birra, qualora l’Italia dovesse tornare in lockdown, non mancherà negli scaffali dei supermercati. 

ricette veloci
Pane fatto con lievito (Pixabay)

L’ultimo lockdown italiano era stato segnato dagli assalti ai supermercati. Il prodotto alimentare preso maggiormente di mira dai consumatori, oltre alla farina, è stato il lievito di birra. In vista di un possibile ripresentarsi di un nuovo lockdown, i produttori informano la popolazione che è inutile assaltare i supermercati, in quanto il lievito sarà presente sugli scaffali di supermercati e negozi.

L’azienda produttrice che fa questa promessa è il Gruppo Lievito di Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia, che rappresenta le aziende del settore. Il Presidente degli imprenditori del comparto, Paolo Grechi, afferma: “Abbiamo lavorato a ritmi serrati per tutto l’anno consapevoli della centralità di questo ingrediente nella nostra vita quotidiana”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Coronavirus, Ordine Medici Milano: “Chiediamo lockdown immediato”

Coronavirus, Assitol: “Nessun assalto ai supermercati. Il lievito non mancherà”

Pane - ricetta
Pane fatto in casa (photo Pixabay)

Il lievito di birra è un microrganismo vivente, che prende vita da un sottoprodotto di origine agricola, il melasso da zucchero. La sua produzione però, oltre alle criticità della pandemia, non è difficile da proseguire. Per la produzione del lievito di birra non è facile reperire la materia prima, ossia il melasso da zucchero dalla cui fermentazione nasce il lievito.

Questa difficoltà nel reperire il melasso di zucchero preoccupa la proposta avanzata dalla Commissione Europea, quella di annoverare il melasso tra i biocarburanti avanzati. “L’ipotesi che sta prendendo quota è un attacco al principio del food first e intendiamo dare battaglia in Europa. Vogliamo scongiurare la pericolosa competizione tra uso alimentare ed energetico del melasso”, afferma il presidente degli imprenditori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Vaccino Covid, presidente Irbm: “30 milioni di dosi a Ue entro fine anno”