Cina, bimbo di 3 anni contagiato dalla peste bubbonica

Cina, bimbo di 3 anni contagiato dalla peste bubbonica: scatta l’emergenza nazionale. Il caso è stato registrato nella regione dello Yunnan

Peste bubbonica Cina
Cina, bimbo di 3 anni contagiato dalla peste bubbonica (Foto: Getty)

Un bambino di 3 anni nella contea di Menghai, nella provincia dello Yunnan (Cina Sudoccidentale), si è ammalato di peste bubbonica nei giorni scorsi. A riferirlo sono state le autorità locali che hanno immediatamente lanciato lo stato di emergenza di livello IV, recepito da Pechino e trasformato in allerta nazionale.

Come riferito da un funzionario del governo al Global Times, il ragazzo ha sofferto di una lieve infezione, ma è in condizioni stabili dopo aver ricevuto le cure del caso.

Il caso è stato riscontrato durante uno screening della malattia in tutta la contea, dopo che tre ratti sono stati trovati morti per ragioni sconosciute in un villaggio.

Esperti a livello nazionale e provinciale sono stati inviati a Menghai per sostenere il controllo della peste nella regione. L’autorità locale ha istituito un team di lavoro per eseguire l’ispezione, la diagnosi e la quarantena per i locali. In più ha ricordato ai residenti di riferire rapidamente se hanno avuto contatti con topi morti.

In tutta la contea è in corso anche una campagna di risanamento incentrata sullo sterminio di pulci e roditori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Peste bubbonica in Cina, un morto e un intero villaggio in quarantena

Cina, bimbo di 3 anni contagiato dalla peste bubbonica: scatta l’emergenza nazionale

Peste in Cina
Cina, bimbo di 3 anni contagiato dalla peste bubbonica (Foto: Getty)

Gli sporadici casi di peste hanno suscitato preoccupazioni nell’opinione pubblica, visto che già ad agosto si erano verificate due morti al confine con la Mongolia.

Wang Peiyu, vice capo della School of Public Health dell’Università di Pechino, ha dichiarato sabato al Global Times che è improbabile che la peste si diffonda nello Yunnan. Tuttavia le persone devono stare attente alla possibilità di infezioni, poiché può diffondersi rapidamente tra i topi.

I ratti infetti sono una fonte chiave della malattia, che si trasmette anche agli esseri umani attraverso i morsi di pulci infette“. A riferirlo è stato lo stesso Wang, osservando che la peste bubbonica non ha possibilità di essere trasmessa direttamente da uomo a uomo.

La peste bubbonica si manifesta principalmente nelle aree rurali, nelle praterie, nelle zone montane e nei luoghi in cui le persone hanno frequenti contatti con i ratti. Non è purtroppo una novità nello Yunnan, poiché negli ultimi anni sono già emersi alcuni casi sporadici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cina, avvelena 25 bambini: maestra condannata a morte