Bangladesh, esplosione in una moschea: almeno 12 morti

0
76

Bangladesh, esplosione in una moschea: almeno 12 morti. L’incidente si è verificato a Narayanganj a causa di una fuga di gas. Decine i feriti gravi

Esplosione Bangladesh moschea
Bangladesh, esplosione in una moschea: almeno 12 morti (Foto: Getty)

Una sospetta fuga di gas ha portato ad una tremenda esplosione all’interno di una moschea in Bangladesh. Secondo quanto riferito dai media locali sarebbero morte almeno 12 persone, con decine di feriti con ustioni gravi ricoverati in ospedale.

I fedeli erano riuniti per la consueta preghiera del venerdì sera quando il fuoco ha devastato la moschea posizionata nel distretto centrale di Narayanganj, nei pressi della capitale Dacca.

Gli investigatori sospettano che ad innescare l’inferno sia stata una scintilla del condizionatore d’aria, accesa dopo un’interruzione di corrente, e una conseguente perdita di gas nell’ambiente.

Il gas fuoriuscito è entrato nella moschea“, ha detto all’Afp il capo dei vigili del fuoco di Narayanganj, Abdullah Al Arefin.

Quando hanno chiuso le finestre e le porte e acceso i condizionatori d’aria, c’è stata una scintilla elettrica che ha portato all’esplosione all’interno della moschea“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente a Mirano, auto si ribalta nel canale di scolo: muore 23enne

Bangladesh, esplosione in una moschea: 12 morti e decine di feriti

Esplosione Bangladesh
Bangladesh, esplosione in una moschea: 12 morti e decine di feriti (Foto: Getty)

Oltre ai 12 morti almeno altre 25 persone sono state portate in un ospedale specializzato in ustioni a Dacca. Le loro condizioni sarebbero critiche, come riportato dal portavoce del centro Samanta Lal Sen.

Secondo quanto riferito tutti avrebbero riportato ustioni sul 70-80% del corpo.

La polizia ha aggiunto che complessivamente almeno 45 persone sono rimaste ferite dall’esplosione, anche se con conseguenze non gravi. La maggior parte ha confermato di aver avvertito una puzza di gas provenire dalla moschea, poco prima dell’incidente.

In Bangladesh, le norme di sicurezza sono spesso violate nella costruzione degli edifici. Ogni anno la nazione asiatica conta centinaia di morti per incendi.

Nel febbraio dello scorso anno, un inferno nel centro storico della capitale ha ucciso 78 cittadini. Solo un mese dopo, 25 persone hanno avuto la peggio per le fiamme divampate all’interno di un palazzo pieno di uffici nella periferia di Dacca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Turchia, liberato avvocato: stop a sciopero della fame durato 245 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui