Covid, Crisanti svela il piano del Governo: “300mila tamponi al giorno”

0
7

Covid, il microbiologo Andrea Crisanti ha svelato il piano del Governo: passare da 75-90mila a circa 300mila tamponi al giorno

covid tamponi
Covid, il governo vuole arrivare a soglia 300mila tamponi al giorno (Getty Images)

I dati relativi al Covid in Italia sono in aumento, e stanno iniziando seriamente a preoccupare. Va però detto che il numero dei tamponi è salito esponenzialmente rispetto al passato: negli ultimi giorni è stata più volte superata quota 90mila test giornalieri. Intervistato dal Corriere del Veneto, il microbiologo Andrea Crisanti ha svelato il piano che il Governo ha in mente.

L’obiettivo è passare da 75-90mila a 300mila tamponi al giorno” spiega l’esperto, aggiungendo che: “Tutto è partito nel corso di un colloquio con il ministro D’Incà e il sottosegretario Sileri. Questa è stata la mia idea per affrontare un’eventuale seconda ondata“. Si tratterebbe di una sorta di piano nazionale di sorveglianza, grazie al quale si potrebbe avere una mappatura dei contagi molto più precisa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, spunta uno studio secretato: possibili 60mila morti

Covid, Toti: “La Liguria valuta il test salivare”

covid tamponi
Il Presidente della Liguria Giovanni Toti ha aperto al test salivare (Getty Images)

Tramite un post sulla sua pagina Facebook, il presidente della Liguria Giovanni Toti ha parlato dell’emergenza Covid, spiegando in che modo la sua Regione sta pensando di affrontare un’eventuale seconda ondata di contagi. “Sono in corso una serie di valutazioni con la nostra sanità, cerchiamo metodi più rapidi e innovativi, e al tempo stesso meno invasivi” si legge nel post:Una possibilità è il test salivare, che ha ottenuto il supporto anche da un prestigioso studio internazionale“.

Nello specifico, questa nuova tipologia di test permetterebbe di ottenere l’esito finale in poco meno di 15 minuti. “Si potrebbe così risparmiare il fastidio che danno i tamponi, specialmente ai bambinicontinua Toti su Facebook, aggiungendo che: “Inoltre, il test salivare può essere fatto dalla persona stessa, o dal genitore al proprio figlio. In questo modo aumenta anche la sicurezza per gli operatori sanitari“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Scuola, le norme per la riapertura in sicurezza: i dettagli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui