Coronavirus, in cina solo contagi “esterni”: si valutano gli spostamenti

In Cina non si segnala alcun caso di Coronavirus “locale”, gli unici 30 fanno tutti riferimento a rientri da altri Paesi: si valuta la situazione spostamenti.

covid cina
Cina: zero nuovi contagi locali (Gettyimages)

La Cina non segnala alcun caso di Coronavirus “locale”. Come riporta Skytg24, infatti, gli unici trenta casi si riferiscono tutti a persone che hanno fatto rientro in Cina da altri Paesi. Di questi, da quanto si apprende, cinque si sono registrati in Sichuan, quattro invece a Shangai. Tianjin e Yunnan hanno registrato un caso per uno.

In base a quanto si apprende sono circa dieci giorni che la Cina non registra alcun caso locale, ma solo d’importazione e questo sta portando le autorità a valutare un progressivo “ritorno alla normalità”.

Leggi anche >>> Calciomercato Inter, Messi si avvicina: la conferma dell’ex agente

Cina: si valutano gli spostamenti con le ambasciate

Coronavirus Wuhan
Coronavirus in Cina (Getty Images)

el frattempo, la Cina sta valutando molto attentamente come comportarsi in merito alla situazione “spostamenti”. Come riporta Skytg24, infatti, la Farnesina ha fatto sapere che a partire dallo scorso 28 marzo, le autorità cinesi hanno sospeso gli ingressi nel Paese, al di là di alcune eccezioni particolari, ad esempio per le persone provviste di visto diplomatico, di servizio e di cortesia. La stessa Farnesina ha fatto notare che, a partire dallo scorso 10 agosto, i cittadini italiani con permesso di soggiorno valido per motivi di lavoro, o per motivi familiari, potranno richiedere gratuitamente un visto per l’ingresso in Cina presso qualsiasi Ambasciata o Consolato accreditato.

La Farnesina ha inoltre confermato che, a partire dal prossimo 28 agosto, a tutti i cittadini non cinesi che si recano nel Paese, sarà richiesto, al momento dell’imbarco, di mostrare la negatività del tampone per Covid-19, effettuato nei cinque giorni precedenti. Inoltre, sarà richiesta anche una dichiarazione di salute, vidimata dalle Autorità consolari della Repubblica Popolare Cinese.

Potrebbe interessarti anche: Russia-Cina: inaugurata costruzione di uno dei più grandi impianti chimici del mondo

F.A.