Scuola, D’Amato avverte: “Istituti chiusi in caso di positività”

Resta caldo il tema scuola, con l’assessore alla sanità della regione Lazio, Alessio D’Amato, che annuncia la chiusura degli istituti in caso di positività.

Scuola amato
Chiusura delle scuole in caso di positività (Getty Images)

Manca al rientro a scuola degli studenti italiani, ma le incognite non sono poche, specialmente per Alessio D’Amato. L’assessore alla sanità della Regione Lazio è infatti preoccupato per i casi di positività al Covid-19 all’interno degli istituti scolastici.

Durante un’intervista D’Amato ha annunciato la chiusura delle scuole in caso di positività al Coronavirus. Una decisione comprensibile, soprattutto perchè prende spunto da quanto successo in Germania. Infatti nel paese tedesco, ad appena una settimana dalla riapertura delle scuole, c’è stata una nuova chiusura. La causa, ovviamente, è la positività di alcuni studenti tedeschi.

Scuola, D’Amato annuncia: “Dopo la chiusura si dovrà osservare la quarantena”

scuola Amato
L’assessore del Lazio ha le idee chiare (Pixabay)

Sul tema scuola l’assesore della regione Lazio, Alessio D’Amato, ha le idee ben chiare. Infatti D’Amato ha anche il piano in seguito alla chiusura delle scuole. L’assessore laziale, infatti, sostiene che dopo la chiusura degli istituto gli studenti dovranno osservare le due settmane di quarantena.

D’Amato ha annunciato che la regione Lazio sarà pronta ad effettuare tamponi con l’ausilio delle Uscar (Unità speciali di continuità assistenziale regionale ndr), per intervenire in modo tempestivo per circoscrivere eventuali cluster.

Al momento l’unica cosa certa è che a scuola si tornerà il 14 settembre. A disposizione degli studenti verranno messe mascherine e ben 170mila litri di igienizzante. Così l’assesssore Alessio D’Amato traccia le prime linee guida in caso di positività negli istituti scolastici. Solamente con la ripresa delle lezioni, sapremo come si svilupperà l’anno scolastico degli studenti.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !