Covid, Guerra avvisa: “L’Italia va verso i 4.000 casi al giorno” 

Covid, l’Italia va in proiezione dei 4.000 casi al giorno. A rivelarlo è Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità e membro del comitato tecnico scientifico, pronunciatosi quest’oggi ai microfoni de Il Messaggero

Coronavirus
Rapporto dell’Istat-Iss sulla mortalità da Covid-19

“Di questo passo, probabilmente, arriveremo a 4.000 casi al giorno. E’ questo il terribile monito lanciato da Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità, che ha fatto il punto di vista della situazione attuale ai microfoni de Il Messaggero.

torino bimbo tagliaerba
 (Getty Images)

Covid, rischio 4.000 casi al giorno

E il numero pronunciato non è casuale o indicativo: secondo l’esperto, infatti, potremmo raggiungere davvero tali picchi una volta terminate le vacanze. “Ci arriveremo probabilmente presto, dato che stiamo assistendo sia ad un aumento dei positivi che ad una accelerazione conseguente dei tempi di moltiplicazione”, aggiunge.

Potrebbe interessarti anche —-> Vaccino Covid, somministrata prima dose allo Spallanzani: “Forse pronto in primavera” 

Ma la soluzione, nel caso, non sarà un nuovo lockdown. Un concetto già sottolineato dal ministro Roberto Speranza e che il membro del comitato tecnico scientifico abbraccia in toto. La soluzione, piuttosto, sarà un’altra: “L’interruzione della possibile montata epidemica si potrà ottenere con una combinazione di intensificato contact tracing e isolamento dei microcluster identificati attraverso un aumento mirato dei tamponi”.

Ci sarà soprattutto un luogo da temere parecchio in vista dell’autunno: i mezzi di trasporto. E tutti dovranno comprendere, adesso più che mai, che “mascherine, distanziamento, igiene e sanificazione non sono espressioni di una dittatura sociale, ma le fondamentali misure di protezione collettiva”. 

Tutto a causa di pochi ma “sufficienti a rimettere in circolazione il virus”. E così il Bel Paese è destinato a perdere il ‘vantaggio’ finora acquisito e fare addirittura un passo indietro: “Andiamo a perdere una situazione ottimale che avevamo ereditato dal lockdown dopo molti sacrifici degli italiani”, avvisa Guerra.

Leggi anche —-> Covid-19, l’immunologo spiega: “Ecco perché la malattia si è indebolita”