Bielorussia, convocato vertice Ue dopo scontri tra civili e polizia

Dopo gli scontri della notte scorsa tra polizia e manifestanti in Bielorussia, è stato indetto un vertice straordinario in Ue. Non sono escluse sanzioni nei confronti del premier Lukashenko. 

Getty Images

Dopo gli scontri della notte scorsa in Bielorussia, l’Unione Europea ha deciso di convocare un consiglio straordinario che si terrà nella giornata di domani. Non è escluso che i leader europei decidano di applicare delle sanzioni al governo. La risposta del premier Lukashenko alle proteste che si sono tenute nelle varie città contro la sua recente rielezione ha scatenato infatti moltissima indignazione in tutta Europa. La polizia ha risposto ai manifestanti utilizzando lacrimogeni, granate e proiettili di gomma. Aggrediti anche numerosi giornalisti tra cui un italiano che ha in seguito trovato rifugio nell’ambasciata di Minsk. Questi ha raccontato di essere stato arrestato senza motivo ed essere stato lasciato dalla polizia per tre giorni in cella senza né acqua né cibo. 

Leggi anche: Bielorussia, la polizia arresta 1000 persone e spara sui manifestanti

Bielorussia, la leader dell’opposizione si rifugia in Lituania

Getty Images

Il clima post elezioni in Bielorussia continua ad essere molto teso. E la fuga della leader dell’opposizione Svetlana Tikhanovskaya non ha certo alleggerito la situazione. La donna infatti ha deciso di rifugiarsi in Lituania subito la rielezione di Lukashenko. Ha spiegato questa decisione ai suoi sostenitori tramite un messaggio su internet. In questo, ha scritto che “pensavo che la campagna elettorale mi avesse temperata e mi avesse dato la forza di poter superare tutto, ma probabilmente sono rimasta una debole donna come prima. Ho preso una difficile decisione, l’ho presa assolutamente da sola. Né gli amici, né l’ufficio elettorale, né Serghei hanno potuto in nessun modo influenzarla. So che molti mi capiranno, molti mi condanneranno e molti mi odieranno. Ma sapete, che Dio non vi dia mai una scelta come quella davanti alla quale mi sono trovata io. Perciò dico a tutti: prendetevi cura di voi. Nessuna vita vale ciò che sta succedendo adesso. I bambini sono la cosa più importante che abbiamo nella vita”.

Leggi anche: Bielorussia, leader dell’opposizione si rifugia in Lituania dopo vittoria Lukashenko