Calciomercato Roma, idea Rangnick per la panchina

La Roma di Dan Friedkin ha già le idee chiare. La rifondazione del club giallorosso partirà dalla panchina. Nelle ultime ore spunta fuori il nome di Ralf Rangnick

calciomercato Milan Rangnick
Ralf Rangnick (Getty Images)

La Roma ha cambiato proprietà e Pallotta è uscito di scena nel peggiore dei modi. La sua squadra, nonostante la rosa fosse al completo, è uscita fuori dall’Europa League perdendo 2-0 contro il Siviglia. Un saluto amaro quello dell’americano che sperava di arrivare in finale. Adesso però, la rifondazione passerà tra le mani del neo presidente giallorosso, Dan Friedkin, il quale desidera iniziare col cambio di panchina.

Nelle ultime ore, come scrive il Corriere della Sera, è spuntata fuori un’idea molto intrigante nel mondo romanista. La nuova proprietà, difatti ha bocciato l’attuale allenatore, Paulo Fonseca, e vorrebbe sostituirlo con il tedesco Ralf Rangnick.

Accostato da mesi al Milan e senza un club dopo aver lasciato nei giorni scorsi la galassia Red Bull, è libero da ogni vincolo contrattuale e pronto ad abbracciare un progetto che lo vedrebbe protagonista in panchina e in dirigenza.

Friedkin, che vuole iniziare a costruire qualcosa di solido sarebbe intenzionato a lasciare al nativo di Backnang le chiavi del club. Una scommessa per alcuni ma un buon punto di partenza per i più ottimisti. La pista è calda e nei prossimi giorni la Roma potrebbe avere un nuovo allenatore.

Potrebbe interessarti anche: L’As Roma cambia proprietà: Friedkin firma l’accordo vincolante

Dzeko spaventa la Roma, possibile addio del bosniaco

Inter Roma streaming Dzeko
Edin Dzeko, ancora in dubbio (Getty Images)

L’uscita di scena dall’Europa League è stata una delusione non solo per i tifosi. Il capitano giallorosso, entrato nella Hall of Fame dei marcatori giallorossi, ha esternato alcune dichiarazioni che hanno spaventato la dirigenza e la tifoseria.

L’unico tiro in porta della partita, nel corso della ripresa, l’ha fatto l’infinito Dzeko. Per 100 minuti il bosniaco ha cercato in tutti i modi di ritagliarsi degli spazi e di cercare la via del gol. Ogni tentativo è stato vano.

“Mi ha deluso tutto, non siamo stati mai in partita, ci hanno mangiato. Provavamo a impostare il gioco da dietro, ma la palla davanti non arrivava mai. Il Siviglia giocava invece con i lanci lunghi per le punte. Non abbiamo capito che dovevamo cambiare modo di giocare. Ma c’è qualcuno che deve pensare a queste cose”.

Accuse pesanti rivolte al tecnico Fonseca. Il portoghese è stato incapace di cambiare modulo a partita in corso e provare così di passare il turno.

Anche durante la gara sia Dzeko che Kolarov si sbracciava verso la panchina chiedendo a Fonseca di cambiare qualcosa. Il portoghese comunque ha ammesso di “aver meritato di perdere” e di essere stato lui “il principale responsabile della sconfitta”.

Potrebbe interessarti anche: Siviglia-Roma 2-0: Highlights, Voti, Pagelle e Tabellino