Coronavirus, giornata in memoria delle vittime: la Camera approva 

Coronavirus, va verso l’approvazione la giornata in memoria delle vittime della pandemia. La Camera ha approvato e ora si attende il responso del Senato. Ecco qual è il giorno scelto e perché. 

Vittime Italia Coronavirus
(Foto: Getty)

Coronavirus, sarà il 18 marzo la data commemorativa per le vittime della pandemia in Italia. Dalla Camera, infatti, è arrivato il via libera per quanto riguarda l’istituzione di una data simbolo per ricordare gli innumerevoli decessi in questo complicato periodo storico.

Pubblicato da Roberto Speranza su Giovedì 23 luglio 2020

Coronavirus, Camera approva giornata in memoria delle vittime

Il testo, passato con 418 voti a favore, nessuno contrario e tre astenuti, ora passerà al Senato ma per molti è considerato solo una formalità. La data scelta riguarda invece il picco assoluto, cioè il giorno in cui si registrò il maggior numero di decessi sull’interno territorio nazionale.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid-19, stato di emergenza fino al 31 ottobre: in arrivo la proroga

Secondo quanto predisposto, se approvato, nel suddetto giorni luoghi pubblici e privati dovranno osservare un minuto di silenzio per le tante persone che non ce l’hanno fatta. Lo Stato, le Regioni e le varie Istituzioni avranno la possibilità di organizzare eventi celebrativi di qualsiasi tipo. La Rai, invece, avrà il dovere di dedicare adeguati spazi alla “Giornata nazionale in memoria di tutte le vittime dell’epidemia da coronavirus”.

Sull’argomento, entusiasta, si è pronunciato anche il ministro Roberto Speranza: “Il 18 Marzo sarà la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid. È bello che la legge che la istituisce sia stata approvata all’unanimità alla Camera.
Sarà un giorno importante per non dimenticare questa stagione così drammatica e per ricordare tutte le persone che non sono più con noi”.

Leggi anche —-> Covid-19, il bollettino del 23 luglio: 10 decessi, 214 guariti