Coronavirus, l’invito di Trump agli americani: “Indossate la mascherina”

Continua l’emergenza Coronavirus negli Usa, con Trump che adesso cambia idea. Infatti, il tycoon ha invitato il suo popolo ad indossare la mascherina.

Coronavirus Trump
Trump invita il popolo ad utilizzare la mascherina (Getty Images)

In Usa non si arresta la pandemia da Coronavirus, con il paese a stelle e strisce che detiene il primato di nazione più colpita dalla pandemia. I motivi per cui è dilagato il Covid-19 sono diversi. Infatti non ci sono state solamente le lotte per i diritti civili, ma anche delle regole molto flessibili imposte dal governo di Trump.

Infatti il tycoon fino ad oggi non ha mai imposto al suo popolo la mascherina nè il distanziamento sociale. Senza misure di sicurezza adatte, il Coronavirus si è diffuso più rapidamente portando Trump a cambiare idea. Infatti, stavolta il tycoon pensa a salvaguardare il suo popolo piuttosto che a racimolare consensi. Così Trump, per la prima volta, invita il suo popolo all’utilizzo della mascherina, affermando che piaccia o no, ha un impatto sulla diffusione del virus.

Coronavirus, Trump e l’inversione di rotta: resta alto il numero dei nuovi contagi

Coronavirus Trump
Trump mostra la mascherina da utilizzare (via Getty Images)

A causa dell’emergenza Coronavirus, Trump con qualche mese di ritardo, inizia ad invitare il popolo americano all’uso della mascherina. Il tycoon ha fatto l’annuncio agli americani durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. Durante la confernza, il tycoon ha mostrato a tutti la sua maschera, invitando la popolazione a mettere lo strumento protettivo per limitare il contagio.

Intanto però anche la California continua a far registrare nuovi contagi. Nel Golden State, infatti, sono stati raggiunti i 400mila casi ed è pronta a superare anche lo stato di New York. Infatti lo stato della Grande Mela è il focolaio principale dell’epidemia in Usa, con 408mila casi, mentre invece la California conta 400.769 casi.

Anche Andrew Cuomo, governatore di New York ha testimoniato gli sconfortanti dati sulla pandemia, aggiungendo dieci stati alla lista di quelli che avevano l’obbligo di quarantena per 14 giorni. Infatti alla lista sono stati aggiunti Alaska, Delaware, Indiana, Maryland, Missouri, Montana, North Dakota, Nebraska, Virginia e Washington, portando il conteggio totale a 31 stati.

L.P.

Per altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI !