Coronavirus UK, altre quattro città in quarantena nei prossimi giorni

Non solo Leicester, altre quattro città del Regno Unito in quarantena causa Coronavirus: le quattro nuove città preoccupano l’intera Nazione

covid regno unito quarantena
Regno Unito (Getty Images)

Soltanto pochissimi giorni fa è stato annunciato il lockdown per la città di Leicester. Ad annunciare la chiusura è stato sottosegretario alla salute, Matt Hancock, il quale ha recentemente dichiarato che nelle ultime settimane, la città ha registrato il 10% di tutti i casi positivi del Paese. Il sottosegretario ha invitato tutti i cittadini di Leicester di rimanere a casa il più possibile e di uscire solo per stretta necessità. Nella città, i dati registrati parlano di 3.216 casi dall’inizio della pandemia. Tra questi, 944 nelle sole ultime due settimane.

Un altro annuncio è arrivato in merito alla riapertura prevista: nella città non ci sarà la riapertura del 6 luglio, prevista in tutta l’Inghilterra. Dunque, rimarranno ancora chiusi i Pub e i ristoranti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Usa, Trump attacca la Cina e Biden: “Se vince lui, Wall Street a picco”

Coronavirus, altre 4 città del Regno Unito in quarantena

Coronavirus Regno Unito
(Foto: Getty)

Dando uno sguardo generale al Regno Unito, i dati calano e la situazione diventa sempre più incoraggiante. Non tutto il Regno Unito però è coinvolto nel discorso: dopo Leicester, anche Bradford, Barnsley e Rochdale potrebbero essere rimesse in lockdown.

Preoccupano infatti le situazioni di queste città che presentano criticità nel numero di contagi da Coronavirus. Preventivamente sono stati chiusi negozi non essenziali, e da oggi anche le scuole.