CONDIVIDI

Tragica storia a Lecco, due bambini di 6 e 12 anni sono stati uccisi. Tutti i sospetti sono rivolti al padre

(Pixabay)

Una storia che può nascondere del terribile. A Margno, in un paesino in provincia di Lecco sono stati uccisi due bambini: un maschio e una femmina di 6 e 12 anni. I due corpicini sono stati ritrovati in un condominio vicino alla locale funivia montana, dove la famiglia era in villeggiatura.

Secondo prime indiscrezioni, tutto lascia pensare che sia stato il padre a strangolare le due piccole vittime. Il folle gesto sarebbe stato commesso per un’insopportabile separazione tra il padre e la madre. Dovrebbe essere stata proprio quest’ultima a trovare il corpo dei due bambini riversi al suolo.

Paste the following code before the "" or "" tag

CLICCA QUI PER RESTARE AGGIORNATO SULLA NOTIZIA

Lecco, bambini uccisi: il padre si è suicidato

Il primo sospettato in lista, il padre dei bambini uccisi, si è suicidato. L’uomo ha commesso il folle gesto a Cremeno, poco lontano dal luogo della villeggiatura. La famiglia originaria di Gorgonzola, nel Milanese, stava vivendo qualche momento di tensione dovuta alla separazione di marito e moglie.

Quest’ultima sarebbe stata avvisata del folle gesto, dal marito, tramite email. Le indagini sono in corso, sul posto sono accorsi Carabinieri e le autorità locali.