CONDIVIDI

Con il nuovo decreto Rilancio nuove misure economiche in vista per i più poveri: è online sul sito dell’Inps la domanda per il reddito di emergenza

reddito emergenza
Sito Inps (Getty Images)

Finalmente le nuove misure di aiuti economici agli italiani, previsti nel Decreto Rilancio, dovrebbero essere attivate a giorni. Tra di esse è presente anche il tanto atteso ‘Reddito di emergenza’, che andrà a sostegno delle categorie meno abbienti che non rientrano nelle altre misure. Da oggi tutti i cittadini interessati potranno richiederlo tramite domanda online sul sito dell’Inps. Ad annunciarlo è stata il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo su Twitter. Il reddito di emergenza comprende una platea di circa 2 milioni di italiani, messi ancor più in difficoltà dal Coronavirus, che percepiranno tra i 400 euro e gli 800 euro al mese. La stessa Catalfo, in una intervista a ‘Rai Radio 1‘, ha affermato che sono già pervenute migliaia di domande e per accedervi la procedura è stato molto semplificata. La richiesta deve essere fatta entro il 30 giugno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Reddito di emergenza, ecco i requisiti e come ottenerlo

Reddito di emergenza, al via le domande online sul sito Inps: l’annuncio di Nunzia Catalfo

In questo modo il governo, con l’inizio della fase 2, vuole dare aiuto a coloro che sono in difficoltà a causa delle misure restrittive imposte dal Coronavirus, ma che non sono state ricomprese nel precedente decreto di marzo. Con il reddito di emergenza, infatti, saranno aiutate le famiglie che non hanno percepito la cassa integrazione, né altro tipo di sussidio. Per questo tipo di aiuto sono stati stanziati circa 950 milioni di euro e saranno erogati in due mensilità: si va dai 400 euro per i single fino agli 800 euro per le famiglie con figli. La Ministra Catalfo ha annunciato anche che sono stati già inviati 1,8 milioni pagamenti del bonus per gli autonomi, mentre la restante parte arriveranno all’inizio della prossima settimana.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, 101 boss della ‘ndrangeta lo percepivano regolarmente