Avezzano, muore Luigi D’Agostino a causa di un incidente domestico

Ad Avezzano, in Abruzzo, a causa di un incidente ha perso la vita l’imprenditore del luogo Luigi D’Agostino

Ad Avezzano, nella marsica abruzzese, è morto Luigi D’Agostino. L’uomo, in questo periodo di quarantena a causa del coronavirus, era uscito fuori al balcone per concedersi qualche minuto di aria dopo pranzo. Secondo i primi rilievi, per cause ancora da accertare, è caduto dal quarto piano dove il parapetto non è molto alto. Le prime ipotesi parlano di un improvviso giramento di testa come causa dell’accaduto. Noto imprenditore del luogo, lascia, all’età di 81 anni, la moglie e i figli Antonio, Angelo e Mauro. Sul posto è intervenuto il personale della Polizia del Commissariato di Avezzano e l’ambulanza che non ha potuto far altro che costatare la morte.

LEGGI ANCHE—> Influencer figlia di ex calciatore morta per un intervento di chirurgia estetica

Chi era Luigi D’Agostino

Luigi D’Agostino nel lontano 1955 aveva fondato l’azienda di famiglia per il settore dell’arredamento che con gli anni lo ha resto un punto di riferimento del luogo. Da qualche anno, essendosi defilato, si erano uniti i figli Mauro ed Angelo proseguendo con il “Bazar dell’Arredamento”.

LEGGI ANCHE—> Carlo Sabatini è morto, era la voce di zio Phil e Magneto