Coronavirus, Locatelli: “Non sarà un’estate normale. A giorni i test sierologici”

Coronavirus, parla il professore Franco Locatelli. Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità annuncia un’estate inedita in arrivo e soprattutto i test sierologici pronti a giorni. 

Coronavirus

“Non sarà un’estate normale”, parola di Franco Locatelli. Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, spesso presente in conferenza stampa per il bollettino medico odierno, ha rilasciato un’intervista per Il Messaggero oggi in edicola.

In una lunga chiacchierata al quotidiano, l’esperto ha mandato un messaggio chiaro: al fronte degli ottimi segnali che arrivano nelle ultime ore, non si tornerà presto alla normalità. Dunque non passeremo i mesi estivi come siamo solitamente abituati.

Coronavirus, test sierologici in arrivo

“È importante che questo Paese ora cominci a fidarsi delle scienza”, afferma il professore. Una discesa c’è ed era prevista come racconta: “Ci eravamo accorti che era diminuita la pressione sui pronto soccorso, che si era ridotto l’indice di contagiosità e sapevamo che questo avrebbe portato a un calo delle persone decedute. Certo, questo risultato non deve essere letto come la fine del problema”. 

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, Fontana: “Borrelli e Sala? Parole evitabili. Utile coprire il volto” 

Ma la situazione, a suo avviso, è chiara: “Lo dico chiaramente: non sarà un’estate come quelle del passato, qualche limitazione resterà. E dovremo ragionare settimana per settimana”. Locatelli chiede inoltre massimo ordine in vista delle feste pasquali. Non rispettare le regole, infatti, potrebbe significare vincere la tristezza momentanea ma perdere la battaglia e prolungare ulteriormente questa situazione soffocante.

“Ci saranno altri giorni di Pasqua e Pasquetta nelle nostre vite, quest’anno il regalo più importante che possiamo farci è confermare i numeri di oggi”, evidenzia infatti il docente. Intanto c’è una buona notizia: i test sierologici per lo screening di massa potrebbero essere pronti a breve. La validazione, riferisce Locatelli, si avrà infatti “a breve, tra pochi giorni”. 

Conferenza stampa del 5 aprile 2020 ore 18

🔴 Coronavirus: l'aggiornamento quotidiano con il Capo Dipartimento, Angelo Borrelli, sull'emergenza e sulle attività messe in campo. Segui la diretta 👇

Pubblicato da Dipartimento Protezione Civile su Domenica 5 aprile 2020