Coronavirus, Cuba: in gravi condizioni una paziente di 101 anni

Si aggravano le condizioni della donna di 101 anni ricoverata per Coronavirus a Cuba. La donna, infatti, è la paziente più anzina dell’isola.

Coronavirus Cuba
Si aggravano le condizioni della paziente di 101 anni (via Getty Images)

Il Coronavirus continua ad espandersi nel mondo. La pandemia infatti è arrivata anche a Cuba, dove c’è stato il caso di contagio per una delle pazienti più anziane al mondo. Nell’isola cubana è iniziata la quarantena, come anche nel resto del mondo. La polizia sorveglia le città, cercando di far rispettare al meglio l’isolamento per contenere il virus.

Ma come ben sappiamo una volta diffuso è difficile contenere il Covid-19, un virus che si diffonde velocemente e lascia poco scampo, specie nei paesi più poveri come può essere quello cubano. Siamo quindi in piena emergenza sanitaria mondiale ed iniziano ad affiorare i casi di contagio anche tra le persone più anziane. Nell’isola caraibica, negli ultimi giorni, si era diffusa la notizia del contagio ad una donna di 101 anni, andiamo a vedere le sue condizioni.

Coronavirus Cuba, si aggravano le condizioni della paziente di 101 anni

Coronavirus Cuba
Le condizioni della paziente di 101 anni (via Getty Images)

A pochi giorni dal contagio, si sono aggravate le condizioni della paziente di 101 anni, la più anziana tra i contagi verificati nell’isola caraibica. Come riportato dai media locali, la donna è in gravi condizioni. La donna, pochi giorni fa aveva tolto il primato a Maria Sanchez (94 anni) come paziente più anziano dell’isola. Sanchez era stata dimessa dall’ospedale l’1 aprile, dall’stituto di malattie tropicali ‘Pedro Kourí’ di L’Avana.

La paziente di 101 anni, di cui ancora non sono state fornite le generalità, è residente a La Playa, in provincia de L’Avana. Secondo alcune indiscrezioni, avrebbe avuto i primi sintomi del virus il 30 marzo ed il giorno successivo è stata ricoverata nell’Ospedale ‘Luis Díaz Soto’ nella capitale cubana. Nella giornata di ieri i medici hanno rivelato che le condizioni della donna si erano aggravate ulteriormente, presentando non solo lesioni infiammatorie in entrambi i campi polmonari, ma anche creatina elevata e leggera insufficienza respiratoria.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulla Cronaca Estera, CLICCA QUI !